NETTUNO – Si è dimesso il sindaco di Nettuno Alessandro Coppola, contrariamente a quanto detto qualche giorno fa in merito alla volontà di andare avanti e non mollare per il bene della città. Lo stesso bene della città per il quale, adesso, Coppola ha deciso lasciare il suo incarico di primo cittadino.

Le dimissioni sono state inviate e protocollate questo pomeriggio. Coppola adesso ha venti giorni di tempo per ripensarci e tentare un percorso con la sua maggioranza o chiudere la sua esperienza politica. Intanto venerdì il consiglio comunale si riunirà per l’approvazione delle tariffe comunali che possono passare con maggioranza strettissima.

Il primo cittadino non nasconde l’amarezza, nel suo messaggio ai cittadini, per non essere riuscito a realizzare i suoi progetti per la città: “Scelta sofferta, ho deciso di lasciare per senso del dovere nei confronti di questa città”.

Duro il commento del Pd: “Non è ancora il momento di tirare un sospiro di sollievo – ha sottolineato Roberto Alicandi – Nei prossimi giorni il sindaco coppola e i pochi dsperati rimastigli fedeli cercheranno 2 consiglieri da accalappiare per tornare in sella. Nonostante i danni alla città, non si arrenderanno, e questo è il momento per far capire loro che la città è stanca della loro incapacità”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.