GAETA – Sarà il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, Nicola Gratteri, ad inaugurare la XXXI edizione di “Libri sulla cresta dell’onda” la rassegna letteraria del Golfo di Gaeta

Nel primo appuntamento della serie, in programma alle ore 20,15 di mercoledì 26 giugno, il magistrato e scrittore incontrerà i lettori sul sagrato della Chiesa della Santissima Annunziata di Gaeta.

L’incontro, inizialmente previsto al Mausoleo Munazio Planco, è stato spostato a Gaeta Medioevale per consentire la partecipazione di un numero maggiore di persone.
La serata sarà impreziosita dall’omaggio musicale del Solis String Quartet.

L’accesso, gratuito, è con prenotazione su eventbrite.it sul cui sito è ora disponibile una lista d’attesa.

Un bus navetta sarà attivo dalle ore 18.30 alle ore 20.00 ogni 15 minuti e riprenderà alla conclusione della serata con il seguente itinerario: Parcheggio ex-Avir, ufficio postale, Chiesa SS Annunziata.

In caso di pioggia l’incontro si terrà ugualmente in un luogo coperto.

Sin dall’inizio della sua carriera, Nicola Gratteri si è dedicato alla lotta alla ‘ndrangheta ed è unanimemente considerato una delle figure di spicco dell’azione di contrasto alla criminalità organizzata. Vive sotto scorta dall’aprile del 1989. Lo scrittore ama incontrare con frequenza gli studenti, non solo in Italia, convinto dell’importanza dell’educazione dei ragazzi come strumento di prevenzione nella lotta alle organizzazioni criminali. Il suo ultimo libro è “Il Grifone – Come la tecnologia sta cambiando il volto della ‘ndrangheta”.

Il Solis String Quartet è una formazione d’archi di respiro internazionale, nata dall’incontro di quattro musicisti, compositori e arrangiatori: Vincenzo Di Donna (Violino), Gerardo Morrone (Viola), Luigi De Maio (Violino) Antonio Di Francia (Violoncello). La capacità di mescolare la tradizione classica con il jazz, world music, pop e musica contemporanea, dote nella quale eccellono, ha favorito entusiasmanti collaborazioni con nomi illustri della scena artistica internazionale.

Hanno partecipato a concerti e progetti in senso più ampio con musicisti come Noa, Ramin Bahrami, Richard Galliano, Pat Metheney, Claudio Baglioni, Elisa, Ligabue, Gianna Nannini, Negramaro, Peppe Servillo, Ornella Vanoni, Marco Mengoni, solo per citarne alcuni. Molteplici spettacoli teatrali li hanno visti protagonisti come lo straordinario “La parola canta” con Peppe e Toni Servillo che ne ha curato anche la regia. Il quartetto vanta, inoltre, numerose incisioni discografiche, tra le più recenti quelle dedicate a Carosone e ai Beatles.

La formazione è composta da: Vincenzo Di Donna e Luigi De Maio (violino), Gerardo Morrone (viola), Antonio Di Francia (violoncello e chitarra).

Partner: Mondadori Bookstore, Banca Popolare del Cassinate,4GRAPH.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.