SAN FELICE CIRCEO – Lo scorso mercoledì sera la Polizia del Commissariato di Terracina ha arrestato in flagranza del reato di resistenza un cittadino marocchino 38enne di origini tunisine che in San Felice Circeo sì rendeva responsabile del reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Nello specifico, su segnalazione del Comando della Polizia Locale di San Felice Circeo, gli agenti intervenivano al fine di identificare i componenti di un’autovettura i cui movimenti destavano particolari sospetti. Giunta sul posto la Volante, si coordinava con il personale che aveva richiesto ausilio e, una volta intercettato il veicolo gli intimava l’alt. Il conducente del veicolo, noncurante di ciò sì dava a precipitosa fuga accelerando repentinamente e dirigendosi a forte velocità nelle strade cittadine.

Immediatamente ne scaturiva un inseguimento, facendo uso dei dispositivi di emergenza visivi ed acustici, a cui si univa l’equipaggio della Polizia locale. Nel corso dell’inseguimento i fuggiaschi effettuavano manovre pericolose percorrendo sensi vietati alla circolazione. Giunti sul lungomare, proseguivano la marcia a forte velocità verso una rotatoria che immetteva sul lungomare del Circeo, percorrendola contromano: a quel punto gli agenti, con una manovra repentina, riuscivano a bloccare il veicolo.

Ciononostante, il guidatore cercava di continuare la fuga a piedi tra i viottoli di un residence, ma veniva raggiunto e bloccato dagli agenti. L’uomo, sprovvisto di patente che lo abilitasse alla guida, peraltro già noto alle forze dell’ordine, veniva trovato in possesso di un quantitativo di sostanza stupefacente per uso personale, ma non si esclude che possa essersi disfatto di altra sostanza illegalmente detenuta durante le concitate fasi dell’inseguimento.

Concordemente con il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Latina, l’arrestato veniva ristretto presso le camere di sicurezza del Commissariato in attesa del rito direttissimo, che si è svolto nella mattinata odierna: l’uomo è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedente“Etnica – 1* Festival Regionale di Musica Popolare” celebra la tradizione popolare italiana a Roccagorga
Articolo successivoPassa il piano strutturale ma il nodo è Salvetti e il conflitto d’interessi