Pallamano da spiaggia, Gaeta si appresta ad ospitare la rassegna internazionale Calise Cup

13

Mancano pochi giorni alla scadenza delle iscrizioni alla XXXIII edizione della Calise Cup a Gaeta, torneo internazionale di beach handball, la pallamano su spiaggia, in programma 1, 2 e 3 luglio. Con grande soddisfazione dei promotori si registra un incremento delle squadre rispetto all’ edizione 2021, grazie soprattutto alla Provincia settore scuola e ai dirigentii del Liceo Scientifico e dell’Istituto Nautico che hanno messo a disposizione nuovamente le aule delle scuole. Nel Calise Cup 2022 saranno rappresentate 7 nazioni: Bulgaria, Polonia, Romania, Italia oltre a Montenegro e Grecia per la prima volta e gli olandesi del Camelot. Faranno parte della comitiva olandese due innamorati di Gaeta: Bas Van Den Dungen, precursore del beach handball olandese e Ires Heynen, è la ambasciatrice della manifestazine nell sua terra vista la sua capacità di coinvolgere atleti ed atlete. Le loro immagini sono presenti sia sul manifesto che sulle magliette di questa edizione del Calise Cup 2022. Altra new entry è la squadra dell’Union Torri. Si incominciano a delinare anche le squadre italiane: Capua, Grosseto, Parma, due società di Gaeta e potrebbero partecipare un’ altra squadra greca, Salerno, Prato e Atellana
Dice il Presidente Ciano Cosmo: “Stiamo lavorando nonostante le difficoltà legate alla burocrazia, gli ostacoli e gli esami. Abbiamo perso almeno la presenza di tre squadre tra cui lo Zagreb, tra le più forti in Europa. Saranno organizzate le serate danzanti tra gli Stabilimenti Balneari Aurora e Selene e l’evento TUTTI AL MARE . Tutto sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina facebook del Gaeta handball 1984″.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteCoronavirus: 377 positivi e 1 nuovo ricovero nelle ultime 24 ore, ma anche oggi 0 decessi
Articolo successivoBasket, il pontino Giordano Durante convocato nella nazionale azzurra under 20
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.