Premiato a Cisterna il libro “La via perfetta” scritto da Alessandra Carati e Daniele Nardi, deceduto lo scorso anno in una scalata in Pakistan.

42

Il bellissimo e interessante libro – edito da Einaudi – scritto da Alessandra Carati e dall’alpinista di Sezze Daniele Nardi, deceduto a febbraio 2019, si è aggiudicato la prima edizione del Premio Invictus, organizzato da LabDFG con Direttore artistico del Premio e Giovanni Di Giorgi, ideatore del Premio e Direttore editoriale di LabDFG.
Collegati in diretta questa mattina gli autori, rappresentanti della Giuria popolare e della Giuria composta da importanti penne del giornalismo italiano ed ex campioni. Ricordiamo Sandro Fioravanti, cronista sportivo, Riccardo Cucchi, ex giornalista di Tutto il calcio minuto per minuto e Mara Santangelo, ex tennista italiana.
Il Premio ha il patrocinio del comune di Cisterna di Latina, che da subito ha creduto alla validità del progetto e che mira a diventare Capitale della cultura sportiva del Lazio, oggi e nel futuro.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.




Articolo precedenteAssegnati 32 mila euro al Goretti per l’acquisto dei super congelatori necessari per i vaccini
Articolo successivoCondannato a 4 anni e 8 mesi il molestatore della pista ciclabile
Paolo Iannuccelli
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.