Razzismo in Fiorentina – Napoli, il sindaco Nardella: “Chiedo scusa a nome della città”

La stessa società viola si è subito dissociata dalle offese

42
GERMOGLI PH: 23 GENNAIO 2020 EMPOLI DEM FESTIVAL AL PALAEXPO FESTA CONVEGNO INCONTRI DIBATTITO LE CITTA ITALIANE..E IL PD ALLORA ? NELLA FOTO DARIO NARDELLA © TOMMASO GASPERINI / FOTOCRONACHE GERMOGLI

FIRENZE – Il sindaco di Firenze Dario Nardella, tramite un messaggio pubblicato sui social, ha commentato duramente gli episodi di razzismo nei confronti dei calciatori partenopei Koulibaly, Osimhen e Anguissa dopo la fine della partita tra Fiorentina e Napoli: “Victor, André-Frank, Kalidou: a nome di Firenze vi chiedo scusa – commenta il primo cittadino – Chi ieri ha offeso i calciatori del Napoli allo stadio non rappresenta la città e non rappresenta la Fiorentina, che ha subito preso le distanze. Negli stadi non c’è posto per l’ignoranza e la stupidità”.

Così come il sindaco Nardella, anche la società viola si è subito dissociata dai cori e dalle offese razziste all’indirizzo di alcuni giocatori avversari.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteCoronavirus: 23 nuovi contagi, ma ancora nessun decesso e un solo ricovero
Articolo successivoLatina, i lavori per la nuova Procura procedono ma con rallentamenti
Livornese classe ‘99, mesi fa ho coronato il mio sogno diventando giornalista pubblicista. Ho già collaborato con diverse testate occupandomi di sport, la mia prima passione. Nel tempo libero amo leggere, informarmi e viaggiare.