Sabato sera arriva Rimini al PalaBianchini, Capitan Fall e compagni avranno bisogno del sostegno caloroso di tutti i tifosi nerazzurri.

69
Foto di Marika Torcivia

Le prime tre gare della Seconda Fase sono andate in archivio, ora ne rimangono altrettante e per la Benacquista Assicurazioni Latina Basket saranno determinanti a partire dalla sfida in cartello sabato 22 aprile al PalaBianchini, dove i nerazzurri riceveranno la RivieraBanca Rimini Basket per il primo match del girone di ritorno. Palla a due ore 19:00.
L’attuale classifica vede Agrigento in prima posizione a quota 10 punti, seguita da Rimini e Nardò a 8, Trapani e Latina a 6 e Chiusi a 4. I nerazzurri, nella partita di andata al PalaFlaminio, si imposero su Rimini con il risultato di 69-73, un’ulteriore vittoria sabato sera, varrebbe per i nerazzurri l’aggancio del team romagnolo a 8 punti e lo scontro diretto favorevole. Per contro, Rimini in caso di successo salirebbe a 10 punti, avvicinandosi sensibilmente all’obiettivo playoff. Il match si prospetta avvincente, data la necessità da parte di ambedue le compagini di conquistare i punti in palio.
La Benacquista nel corso della settimana si è allenata con grande impegno, recuperando anche Rodriguez, che era stato fermo nel turno precedente a Nardò. Sul fronte opposto Rimini arriverà nel capoluogo pontino in formazione rimaneggiata, viste le assenze certe di Ogbeide e Meluzzi e la presenza di Bedetti, ma solo a onor di firma. Situazione che, però, non ha impedito alla RivieraBanca di espugnare il difficile campo di Trapani.
Sabato sarà fondamentale anche il supporto del pubblico di Latina per provare, tutti insieme, a fare un altro passo verso l’obiettivo playoff.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedentePonte di Primavera, Trenitalia aggiunge 10500 posti sui treni diretti al litorale laziale
Articolo successivoPallacanestro serie A2: la Benacquista Latina stasera ospita Rimini col mirino puntato ai play off
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.