Una nuova presenza ad arricchire il panorama politico di Sabaudia, in vista della ormai vicina tornata elettorale per il rinnovo dell’Amministrazione locale.

Parliamo di “SiAmo Sabaudia”, il gruppo che ruota attorno al nome del candidato a consigliere comunale Luciano Colantone e ad un programma di governo già ben delineato.

Un piano teso al rilancio del territorio, che tocca un po’ tutte le criticità che investono la sfera socio-economica e culturale della città del Parco.

In primis il turismo, dove “è necessario un cambio di passo: è impensabile promuovere Sabaudia come città turistica quando la capacità delle strutture ricettive non raggiunge i 1.500 posti letto”. Necessario, secondo Colantone e il suo Gruppo, “individuare un’area alberghiera al fine di consentire un notevole aumento di posti letto, premessa indispensabile per un vero decollo turistico”. Senza dimenticare, tuttavia, la ricerca e la promozione di nuove forme di accoglienza, quali agriturismo, alberghi diffusi, B&B, house farm.

Dal settore turistico alla sanità. All’attenzione del Gruppo sale il problema del Punto di Primo Intervento, “che sta a cuore a tutti i cittadini, ma che purtroppo non vede ancora la sua realizzazione, e del Pronto Soccorso che necessità di una nuova organizzazione, in particolare di un funzionamento continuativo, perché la salute ha bisogno di risposte 24 ore su 24, 7 giorni su 7”.
Con un occhio di riguardo rivolto alle esigenze delle persone disabili: dallo stabilimento al mare, al percorso per gli ipovedenti, dalla sistemazione dei marciapiedi, alla riorganizzazione dei servizi.

Passando al centro storico, il sodalizio propone un progetto per l’abbellimento, la rivitalizzazione e la fruibilità di Piazza Santa Barbara, “che non può continuare a vivere nell’attuale stato di desolazione”, mentre per quanto riguarda i borghi e le frazioni ha già in cantiere “un piano per la riqualificazione socio-economica ed urbanistica che passi per la realizzazione della rete del gas metano, il potenziamento dell’illuminazione pubblica e la realizzazione dei marciapiedi per la sicurezza pedonale e autoveicolare”.

Altro nervo scoperto a Sabaudia la situazione del Cinema Augustus, “un’opportunità da non perdere al fine di incentivare l’interesse culturale dei cittadini, soprattutto dei più giovani”.

Nello strumento progettuale del Gruppo, grande rilievo vien dato anche all’ampliamento dei servizi per l’agricoltura: “Serviranno gare d’appalto specifiche per ditte specializzate e a tal proposito sarà indicata l’apertura di un apposito Centro Servizi che, tra gli altri, avrà il compito di aiutare gli agricoltori ad aprire nuove strade di mercato verso il Nord Europa”.

Una volta definito il quadro degli schieramenti, Luciano Colantone, che può già contare su un nutrito numero di sostenitori, espressione di ogni categoria socio-economica del territorio, si confronterà con tutte le forze politiche in procinto di contrapporsi nella prossima competizione elettorale all’uscente maggioranza in consiglio, che “nei 5 anni di governo ha amministrato solo attraverso proclami e innumerevoli spostamenti di personale”.

Pronto ad allearsi, dopo il placet del Gruppo, con la coalizione che mostrerà convergenza sui punti salienti del programma di “SiaAmo Sabaudia”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.