Titolo mondiale di pugilato a Fondi, sul ring il romano Magnesi nei superpiuma

18

Dopo undici lungi anni, un titolo mondiale torna a disputarsi in Italia. Michael Magnesi, 25 anni, si gioca la chance mondiale nei superpiuma.
Ha iniziato a boxare da giovane e da cinque anni è un professionista. Michael “Lonewolf” – pugile romano residente a Cave – è al suo primo match mondiale.
Magnesi (17-0-0) è pronto per il 27 novembre. In quella data, al Palasport di Fondi, si giocherà chance per il mondiale IBO contro Patrick Kinigamazi (32-2-0), un pugile che ha il doppio dei suoi incontri e che, in carriera, ne ha perso solo 6 match.
Il match era in programma il 6 novembre e poi rinviato per la positività al Covid-19 del pugile ruandese
>.
In diciassette incontri Magnesi ha collezionato sol vittorie e spesso, in ben 9 occasioni, prima del limite. Non male per un super piuma
Il match si disputerà a porte chiuse, sarà trasmesso in diretta da Sportitalia a partire dalle 21.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.




Articolo precedenteToscana: disagi sulla linea ferroviaria. Carro merci a fuoco
Articolo successivoMalasanità : 11 anni fa morì un ragazzo di 14 anni di Cisterna , i familiari risarciti con un milione dall’ASL, ma non è giusto
Paolo Iannuccelli
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.