LATINA – Tripodi: «Finalmente chiarezza, estraneo al’inchiesta Alba Pontina». Dopo l’avviso di chiusura indagini e dopo alcune notizie fuorvianti apparse sulla stampa nazionale, il capogruppo della Lega alla Pisana, Angelo Tripodi ha voluto esternare il suo pensiero.

«Care amiche, cari amici- scrive Tripodi nella sua lettera aperta -, la notizia fuorviante diffusa oggi da La Repubblica – guarda caso all’indomani della trasmissione Fuori dal CORO, che ha acceso i riflettori sulle nostre denunce in Regione Lazio sugli aumenti di stipendi e sulle nomine di Zingaretti ai tempi del Coronavirus – dimostra ancora una volta la mia totale estraneità ai fatti.
Infatti anche nella conclusione delle indagini investigative, come si evince già dal giugno 2018 con gli arresti in Alba Pontina, emerge la TOTALE ASSENZA di presunte condotte illecite imputabili alla mia persona.
Come ho sempre ribadito, la conclusione delle indagini conferma che sono una VITTIMA MEDIATICA, su cui si sta gettando fango molto probabilmente per essere un esponente della comunità e della famiglia della Lega.
Mi difenderò dal FANGO MEDIATICO precedente e odierno in tutte le sedi opportune sia per la mia onorabilità sia per la famiglia della Lega che per i sacrifici dei nostri meravigliosi militanti, anche loro vittime di un’operazione mediatica volta a colpire la nostra forza politica.
Purtroppo la Repubblica ha messo in campo una chiara mistificazione e strumentalizzazione della realtà, visto che non ero all’epoca dei fatti un rappresentante del partito. Ne risponderà in Tribunale!
Vi ringrazio per l’attenzione e per la vicinanza»


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.