Dopo aver scoperto la prima variante inglese a Sabaudia, in un operatore delle forze dell’ordine, militare delle fiamme gialle, in servizio a Roma e che ha contagiato la figlia e la moglie è arrivata la conferma che anche un alunno della scuola dell’infanzia Verga, è positivo alla variante inglese. Nelle prossime ore si attendono i risultati degli altri tamponi dei 30 alunni e insegnanti. Sempre a tampone sono andati  i colleghi di reparto della donna, che lavora nello stabilimento farmaceutico BSP di Latina Scalo, dove si producono i monoclonali della Ely Lilli. Tutti sono risultati negativi. Intanto a Roccagorga serpeggia molto nervosismo, dopo la proroga della zona rossa fino al 7 marzo. Secondo alcuni residenti, troppe persone non indosserebbero la mascherina. L’indice di contagiosità è salito oltre il 32%, mentre dovrebbe essere tra il 10 e l’11%, perciò la regione ha confermato la proposta, fatta dall’ASL di Latina, di prorogare la zona rossa, per mantenere le restrizioni necessarie a far diminuire i contagi.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.