Un ponte con la Cina per uno scambio culturale che mette in comunicazione due realtà con una storia millenaria. Anche la Città di Terracina, con il Sindaco Francesco Giannetti e l’Assessore alla Cultura e al Turismo Alessandra Feudi hanno preso parte alla cerimonia di lancio del Dialogo Culturale Audiovisivo Sino-Italiano e delle attività espositive incentrate sull’Area della Grande Baia di Guangdong-Hong Kong-Macao.

Una giornata di incontri e appuntamenti, dal Teatro Fellini di Cinecittà a Spazio Novecento, sempre a Roma, alla presenza di Chen Jianwen, Membro del Comitato Permanente e Direttore del Dipartimento della Comunicazione del PCC del Guangdong, e LI Bin, Ministro Consigliere presso l’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese in Italia.

Un’occasione per condividere storie ed esperienze, per instaurare nuovi rapporti di collaborazione e di scambio.

Nel corso della giornata è stato siglato anche uno storico accordo di collaborazione tra l’emittente radiotelevisiva del Guangdong, GRT, e Gold Tv, emittente del Gruppo Sciscione fondato a Terracina da Gianfranco Sciscione.

«È un privilegio essere qui per scambiare le nostre esperienze e promuovere la nostra cultura e le nostre bellezze. Abbiamo potuto illustrare le tante ricchezze del nostro territorio, e tra queste il Teatro Romano che abbiamo appena inaugurato. Abbiamo avuto modo di prendere contatti con i rappresentanti della comunità del Guangdong, entusiasti della nostra Città, e siamo fiduciosi che questo possa essere un punto di partenza per nuove e importanti collaborazioni», ha dichiarato il Sindaco di Terracina Francesco Giannetti.

«Un grande piacere conoscere le bellezze del Guangdong, e la delegazione cinese ha accolto il nostro invito a visitare le bellezze della nostra Terracina», ha aggiunto l’Assessore Alessandra Feudi.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedente“The Old Oak”, un film drammatico e commovente sulla solidarietà e sulla superiorità dell’amore sull’odio
Articolo successivoStop al consumo di suolo, con i Comitati il fronte “No Salvetti”