Volley, il Modena di Andrea Giani batte Milano e conquista la prossima Challenge Cup

26

Nuovo successo per Andrea Giani che ha vinto praticamente tutto nella sua lunga carriera di giocatore e allenatore di volley, un uomo che non ha mai lasciato nulla al caso e all’improvvisazione, abituato ai trionfi. La prossima Challenge Cup vedrà protagonista la Leo Shoes Modena. La squadra di Andrea Giani – sabaudiano – ha vinto la finale dei Play Off 5° posto andando ad espugnare il campo di Allianz Milano. Andrea Giani ha spiegato al termine del confronto decisivo: «Abbiamo scelto di fare questi playoff utilizzando anche con i giocatori più giovani, e le prime tre sconfitte sicuramente sono dovute anche alla mancata abitudine dei ragazzi a giocare partite di livello più alto. Poi le cose sono cambiate, i ragazzi sono cresciuti e tutti quanti, con i vari inserimenti, hanno fatto un ottimo torneo. I giovani hanno iniziato a vincere, hanno preso fiducia e quello che questa squadra voleva e ha dimostrato è sicuramente attaccamento alla nostra città e alla maglia, sono molto orgoglioso di loro».
ALLIANZ MILANO – LEO SHOES MODENA 1-3 (25-16, 20-25, 20-25, 15-25)
ALLIANZ MILANO: Sbertoli 2, Urnaut 11, Kozamernik 9, Patry 16, Maar 11, Piano 6, Staforini (L), Pesaresi (L), Daldello 0, Basic 0, Ishikawa 5, Weber 1. N.E. Mosca, Meschiari. All. Piazza.
LEO SHOES MODENA: Christenson 2, Rinaldi 3, Bossi 7, Buchegger 3, Petric 10, Mazzone 10, Sanguinetti (L), Vettori 16, Porro 0, Gollini 0, Grebennikov (L), Karlitzek 17. N.E. Estrada Mazorra, Stankovic. All. Giani.
ARBITRI: Cappello, Canessa.
NOTE – durata set: 25′, 27′, 28′, 25′; tot: 105′.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.





Articolo precedentePrefettura di Latina al lavoro per rintracciare 300 indiani rientratri in Italia. Concreto il pericolo della variante
Articolo successivoBasket. Ripartono i campionati giovanili. In campo anche le giovanili della Benacquista Latina.
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.