Volley serie B, alla Cis Hydra arriva Filippo Porcello

376

Filippo_Porcello_HYDRA

LATINA – Nuovo colpo della Cis Hydra Volley Latina in questa sessione di mercato invernale: è arrivato il centrale Filippo Porcello, classe 1988, 200 cm di altezza.  Porcello ha un curriculum di tutto rispetto: ha vestito diverse maglie, tra cui Brolo, Modica, Foggia, Corigliano, Messina e, lo scorso anno, Grosseto sfidando proprio la Cis Hydra nel primo turno dei playoff. Siciliano di Messina, Porcello quest’anno ha iniziato la stagione nellaUniversal Catania e subito dopo Natale, visto che l’Hydra era alla ricerca di un centrale, è stata avviata una trattativa lampo. Il Ds Cecchini in breve tempo ha trovato l’accordo con il forte centrale che viene a Latina per rafforzare un reparto e una squadra che viaggia già a ottimi livelli. Filippo è già sceso in campo con la formazione pontina, battezzando il suo esordio nel vittorioso derby contro Sabaudia e nella sfida di sabato scorso, sempre vittoriosa, contro Sorrento. L’arrivo di Porcello agli ordini di Mr. Gatto ovviamente porta alla squadra benefici dal punto di vista dei centimetri a muro e punti in attacco, cosa peraltro già notata nelle due partite fin qui giocate. Ecco le sue parole: “Sono  contento di essere arrivato alla Cis Hydra, squadra che peraltro conosco molto bene avendola affrontata nei playoff la scorsa
stagione. Sono anni che è ai vertici della pallavolo di serie B e  ogni anno, pur cambiando gli uomini, si attesta sempre nelle posizioni di alta classifica. Sono qui da un paio di settimane e l’accoglienza è stata delle migliori, mi hanno da subito messo a mio agio e anche l’approccio con i nuovi compagni, con il gruppo, con l’allenatore e tutta la società è stato dei migliori. Arrivo in una squadra molto affiatata, è prima in classifica, con ruoli e meccanismi di gioco già rodati: cercherò di essere utile alla causa cercando da subito di inserirmi nel nuovo ambiente e trovare un’intesa con loro sempre migliore. Per il momento le due partite fin qui giocate sono andate abbastanza bene, alcuni dei miei nuovi compagni li conoscevo già. In un roster che viaggia a mille, con dodici vittorie su tredici partite, con una propria identità di squadra e di gioco non è proprio semplicissimo inserirsi, ma sono tranquillo, lavorando in palestra con il giusto impegno sono certo che l’affiatamento e l’amalgama verranno da soli. Il campionato è ancora lungo, manca da giocare un intero girone di ritorno, tutto può ancora succedere, noi per ora siamo in testa e ci godiamo il momento, procediamo un passo alla volta, poi a maggio vedremo dove saremo arrivati, pur sapendo che se entreremo nei playoff, sarà totalmente un altro campionato. Staremo a vedere”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.