BRUXELLES – “Una forca, uno strumento per l’impiccagione, montata a sostegno di una telecamera presso l’ambasciata della Repubblica Islamica dell’Iran a Roma è un atto intimidatorio che non accettiamo. Per questo motivo ho presentato un’interrogazione all’AR/VP Josep Borrell, per chiedere quali azioni diplomatiche intenda intraprendere, vista la gravità dell’accaduto”.

Così in una nota Anna Cinzia Bonfrisco, europarlamentare del Gruppo ID – Lega.

Non è la prima volta che l’ambasciata del Regime in Italia dimostra tutta la sua distanza dai valori che l’Italia e l’Europa rappresentano, a cominciare dall’impegno dell’Unione europea e degli Stati membri nel sostenere la proteste pacifiche della popolazione iraniana sedate con la violenza e con la pena di morte per coloro che si oppongono agli Ayatollah.

Quanto avvenuto a Roma può essere definito come un forma di interferenza, al pari di quanto accolto nella relazione Kalniete riguardo all’antisemitismo. Come Lega siamo al fianco di Matteo Salvini nel contrastare ogni minaccia straniera e ogni atto contrario ai valori delle costituzioni occidentali, liberali e democratiche”.

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.