LATINA – Enrico Tamburrino era ospite da pochi giorni presso una RSA di Pontinia quando fu aggredito con diversi pugni al volto, senza alcun motivo apparente, da un altro paziente, ospite psichiatrico della medesima struttura; a seguito di tale aggressione l’anziano era stato ricoverato con diverse fratture presso l’ospedale Santa Maria Goretti, dove morì il successivo 27 maggio.

Sarà processato con rito abbreviato Franco Zampierollo, arrestato lo scorso luglio con l’accusa di avere ucciso a pugni Enrico Tamburrino, ex giudice onorario in pensione ed ospite della sua stessa RSA.

La difesa del 77enne, in sede di udienza preliminare, ha chiesto ieri mattina che l’imputato, accusato di omicidio preterintenzionale aggravato, venga giudicato con processo abbreviato con la presenza in aula della propria psicologa, una testimonianza finalizzata a dimostrare l’incapacità di intendere e volere dell’uomo. Da parte sua il pubblico ministero ha chiesto che vengano ascoltati anche i propri consulenti tecnici: il giudice ha ammesso entrambe le istanze e ha rinviato all’udienza del 13 luglio prossimo.

I fatti si riferiscono a quanto accertato dagli agenti della Squadra Mobile di Latina la mattina del 14 Maggio 2021, allorquando la vittima, ospite da pochi giorni presso una RSA di Pontinia, era stata aggredita con diversi pugni al volto, senza alcun motivo apparente, da un altro paziente, ospite psichiatrico della medesima struttura; a seguito di tale aggressione il predetto era ricoverato con diverse fratture presso l’ospedale Santa Maria Goretti, dove moriva il successivo 27 maggio.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.