ALVARO BONINI Il primo arbitro di basket di Latina

19

ALVARO BONINI – di Paolo Iannuccelli
Il primo arbitro di basket di Latina? I più anziani ricordano l’inossidabile Alvaro Bonini di orginie abruzzese. Era cresciuto sportivamente all’oratorio salesiano Don Bosco dove si disputavano tornei interni di pallacanestro organizzati dall’instancabile Don Stelvio Tonini. Erano i tempi di Amos Cisi, diventato colonnello dei Carabinieri, personaggio carismatico sempre in prima linea nel modno degli sport equestri, è stato Mossiere al Palio di Siena dal 1991 al 1996, era l’unico e incontestabile giudice sulla validità della partenza, ha diretto le scuderie appartenute a Luciano Pavarotti a Modena. Bonini non era molto alto, nemmeno Cisi, ma combattevano come leoni nelle accese dispute sul campo all’aperto dell’oratorio. Avevano formato una squadra denominata “I Descamisados” assieme all’inseparabile Massimo Zichi. Alvaro Bonini era intimo amico di Raffaele Muzio, altro appassionato del cesto. Lo chiamava affettuosamente “Il Cosmeticaro” vista la sua attività commerciale nel settore dei cosmetici nel capoluogo pontino. Il papà di Alvaro lavorava al Monte dei Paschi di Siena nel centralissimo corso della Repubblica, fu poi trasferito a Roma e così la sua famiglia fu costretta a lasciare una città che tanto amava. Al centro Don Bosco era fissa la presenza in quel periodo di Sandro Benevento che giocava volentieri insieme a Giuliano Biondi, uno dei giocatori più prolifici accanite partitelle 2vs2. Al posto di Bonini Senior al Monte dei Paschi arrivò da Roma il buon Nando Donatacci, poi diventato direttore sportivo dell’Associazione Basket Latina, intelligente e meticoloso dirigente sportivo che ha accolto numerosi successi. L’attività oratoriana, intanto, proseguiva negli anni con Alvaro Bonini che decise di iscriversi ad un corso per arbitri e dirigere partite a livello regionale. Nella meravigliosa cornice dell’oratorio salesiano Don Bosco si trovava una cellula viva della comunità giovanile di Latina, sono maturati in tanti in un ambiente aperto a tutti con sensibilità educativa derivante da una proposta chiara e innovativa. Il primo ufficiale di campo di Latina? È stato Filippo Giordano – originario di Pozzuoli – una città con la pallacanestro nel sangue da sempre.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.





Articolo precedenteItri, evade dai domiciliari: inseguito e fermato grazie agli elicotteristi
Articolo successivoIl Foceverde
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.