“Apparenza sensibile” di Paola Acciarino da oggi a Sugo

118

LATINA – I dipinti di Paola Acciarino dopo la tappa al TriBeCa Cafè approdano da Sugo – in via San Carlo da Sezze. Il locale (ex BruMaMa) sta proponendo di recente all’interno, una serie di eventi culturali dal Risto-Teatro alle presentazioni di Libri e le mostre d’arte contemporanea.

Oggi giovedì 25 maggio l’apertura della mostra “Apparenza sensibile” prevede una presentazione con l’autrice e Fabio D’Achille (curatore della mostra e direttore artistico del progetto espositivo itinerante nelle città); alle 20:00 presentazione dell’artista pontina e a seguire la cena degustazione con l’azienda Toscana Poggi del Chianti info e prenotazioni 389.9848577.
“Apparentemente – spiega Fabio D’Achille – sembrano lavori artistici differenti quelli di Paola che però ha un un forte segno identitario; passare da un paesaggio ad un disegno gestuale, da un volto ad una tavola decorativa sembrerebbe casuale in questa mini antologica dell’autrice, invece si snoda tra le opere grafiche un filo che le attraversa e le avvolge.  La ricerca sui materiali e sui colori che si alternano da caldi a freddi, i supporti siano essi su tela o tavola, funzionano in uno spazio temporale e visuale, sia esso una parete di un muro screpolata o intonacata, sia un tramezzo dogato in legno laccato. I quadri inventano un legame persino architettonico nello spazio espositivo. I corpi prendono posizione nello spazio e i paesaggi fungono da finestre anche laddove non vi siano fughe all’aperto. L’allestimento infatti integra inesorabilmente campi chiusi con quelli direzionati all’aperto. I corpi sembrano appena entrati nel locale e taluni cercano un luogo dove proporsi altri invece spezzano alcune continuità quali fossero affacci panoramici o addirittura degli oblò sul nostro territorio.”
La mostra sarà visitabile fino al 31 luglio 2023 dal martedì alla domenica (dalle ore 19:00 alle 24:00) nel weekend il locale è aperto anche a pranzo (ore 12:00-15:00).
“Questa raccolta di dipinti, – dice la Acciarino – realizzati nell’arco di diversi anni e in parte legati a un periodo storico particolare (anche la pandemia), ha come filo conduttore il legame con la Terra, con la Natura, che si tratti di paesaggi reali – come il Giardino di Ninfa all’alba – o immaginati; che si disveli nella figura femminile quale immagine simbolica di Madre Natura – come nella ragazza immersa nel bosco blu o nel volto di donna tra piccole orchidee bianche – che si riveli insospettabilmente negli astratti, proprio dedicati alla terra, per i quali sono state utilizzate le argille naturali reperite sul territorio: terre toscane, laziali e pugliesi, miste ad acrilici, e altre tecniche grafiche. Sono visioni delicate, dalle quali però emerge il segno forte ed elegante della grafite; hanno le luci e i colori dell’alba, di tenui crepuscoli; sono effimere come l’esistenza umana, evanescenti come immagini fuggevoli viste con la coda dell’occhio o come un sogno e tuttavia entrano con la loro delicatezza nella realtà di chi le osserva, parlano alla nostra sensibilità rivelando significati che vanno oltre la loro stessa apparenza”.

News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteDomani Vinileria Dj Battle – sfida tra Dj in pieno centro a Latina
Articolo successivoTorneo di Eva, calcio giovanile a Carpineto Romano
Giornalista, organizzatrice oltre che conduttrice di eventi e uffici stampa. Laureata in Lettere. Ho mosso i primi passi in radio e vi sono rimasta per 14 anni e mezzo. Per cinque anni Ufficio Stampa del Comune di Latina. Ho attraversato tutti i mezzi di comunicazione: radio, tv, cartaceo, on line (ci vorrebbe troppo spazio per elencare tutte le testate!). Sono una lettrice accanita e scrivo per passione racconti gialli e noir. Perché News-24.it? E’ fresco, veloce e non ci sono fake-news.