Deve scontare 4 anni e 8 mesi. Gli agenti della Polizia del Commissariato di Cisterna hanno raggiunto Antonio Sciarretta, nella sua villa, tra Cori e Giulianello e lo hanno arrestato.

Settanta anni, imprenditore, editore e politico Sciarretta ha alle spalle un cumulo di sentenze per reati di natura economico-finanziaria, tra cui bancarotta fraudolenta aggravata dall’ingente danno patrimoniale arrecato a soci e creditori.

Lo ricordiamo, quella sera, di tanti anni fa,quando al teatro D’Annunzio di Latina presentò il suo giornale Il Territorio,direttore Lidano Grassucci. Ti ricordi Lidano che bei tempi, quando c’erano tante testate, ora invece tutto è ristretto e tanti giornali sono morti!

Poi ci fu la parentesi alberghiera con l’Hotel Garden e poi tanti altri passaggi, come la clinica di Velletri.

Erano i tempi dei fasti, delle illusioni, dei giochi da saltimbanchi, delle carriere fulminanti, con la filosofia berlusconiana che imperversava. Soldi facili, televisione, minigonne. Poi  arrivarono i tempi difficili,bui ,le condanne.La prima Repubblica finì ed anche la seconda, mentre la terza deve ancora sorgere.Ma, intanto, è giunta la condanna definitiva per bancarotta fraudolenta, aggravata dall’ingente danno patrimoniale arrecato a soci e creditori. Pochi giorni fa, da un mio cassetto è sbucata una grossa matita con su scritto “Il territorio”. Un pallido ricordo di quei tempi, ormai sepolti, mentre tu eri scomparso da tanto tempo dai radar politici.

Non mi piace quando scattano le manette,quando si spalancano i cancelli ferrati del carcere, ma la giustizia è fatta così ed è anche molto lenta, ma arriva sempre,prima o poi.

Arrivederci Sciarretta,dammi la mano e sorridi senza piangere e che il carcere ti sia lieve.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.