Atletica leggera, Carraroli e Andreoli in trionfo a Priverno

26

CARRAROLI E LA ANDREOLI DETTANO LEGGE ANCHE AL “TRAIL DI SAN MARTINO”
Riuscitissimo l’evento targato Podistica Priverno, grazie anche al successo della camminata e alle tante iniziative collaterali.
Questa volta il maltempo non ha rovinato la festa, anzi! Quasi cinquecento partecipanti, infatti, hanno dato vita domenica 9 giugno alla prima, riuscitissima edizione del “Trail di San Martino – Memorial Andrea Zuccaro”, nuova tappa del Grande Slam Uisp “Natalino Nocera” organizzata dalla Podistica Priverno. Su un percorso di 12,6 km, con partenza e traguardo nella splendida cornice del parco del Castello di San Martino, si è imposto il protagonista indiscusso di questa stagione, Gabriele Carraroli: il portacolori del Centro Fitness Montello ha chiuso con un tempo di 48’39’’, spuntandola nel rush finale su Diego Papoccia dell’Atletica Ferentino (48’45’’ ). Il terzo posto è andato a un’altra grande firma tra gli iscritti, Alfonso Marcoccio del Runners Club Anagni (51’06’’). Tra le donne ha dettato legge la “padrona di casa” Roberta Andreoli, arrivata al traguardo con un tempo di 1.02’.34’’. Dopo la regina della Podistica Priverno si sono piazzate la compagna di squadra Caterina Risi (1.04’46’’) e Serena Fanella dell’Atletica Ferentino (1.06’26’’). E’ stata avvincente e combattuta anche la corsa al titolo per le società, con il Centro Fitness Montello riuscito a spuntarla per un solo atleta di differenza (20 totali arrivati) sul Running Club Latina (19), con la Nuova Podistica terza (16). Molto partecipata anche la camminata di 8 chilometri alla scoperta delle bellezze del posto, lungo la via Francigena e nella vicina Abbazia, a conferma dei grandi contenuti dell’evento anche sul profilo culturale, storico e naturalistico. Gli organizzatori della Podistica Priverno hanno poi proposto una ricca cerimonia di premiazione consegnando importanti riconoscimenti ai primi cinque e alle prime cinque delle varie categorie e della graduatoria generale e potendo contare anche sulla presenza del sindaco Anna Maria Bilancia e dell’assessore allo Sport Luigina Vellucci. La festa è poi proseguita con i buoni sapori dello stand gastronomico e con una serie di iniziative organizzate dall’asd “Monti Lepini Top Event”, culminate con il concerto del Complesso Bandistico “Città di Priverno” preceduto dalla sua “Junior Band”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteBasket serie A2 maschile, salve Cento e Nardò, la Benacquista Assicurazioni Latina retrocede in serie B
Articolo successivoElezioni Livorno: ecco tutti i 32 eletti in Consiglio Comunale e i voti raccolti da ciascuno
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.