Nemmeno il Covid-19 è riuscito ad arrugginire i ragazzi dell’Atletica Sabaudia. Alla Mare Lago delle Terre Pontine, svoltasi presso il Lido di Latina, i runners del presidente Antonio Cipullo riprendono da dove avevano lasciato per l’insorgere dell’emergenza sanitaria, aggiudicandosi la classifica per società e piazzamenti importanti nelle varie categorie di competizione. Praticamente un deja vu. L’evento, organizzato dalla Fitness Montello, in collaborazione con Latina Runners, Opes Latina e Federazione Italiana di Atletica Leggera, uno dei primi del post lockdown, ha visto in gara ben oltre 500 atleti, un numero inimmaginabile alla vigilia, visto l’attuale rigurgito pandemico e le regole stringenti che continua ad imporre. Due i tracciati proposti: l’uno da venti chilometri l’altro da nove, entrambi incastonati in una location ambientale di sicuro appeal come appunto quella racchiusa tra il litorale pontino e il lago di Fogliano.
“Una bellissima giornata di sport e condivisione – ha commentato Antonio Cipullo, presidente dei blues di Sabaudia – che ci ha permesso di vivere la magica atmosfera che un evento agonistico riesce a trasmetterci, complimenti a tutti coloro i quali a vario titolo erano presenti, perché hanno fatto avvertire quanto fosse importante per loro essere presenti qui. Congratulazioni anche agli organizzatori che hanno fatto in modo che l’evento si svolgesse in totale sicurezza, sia operativa che sanitaria”.
Al di là dell’aspetto sportivo, ci piace ricordare tuttavia il ruolo importante assunto dall’Atletica Sabaudia in questi mesi di fermo agonistico, durante i quali, attaccate momentaneamente al classico chiodo le scarpe da corsa, i suoi portacolori si sono prodigati nel campo della solidarietà coadiuvando a titolo volontario la Caritas e l’Amministrazione Comunale nella distribuzione di aiuti alimentari alle famiglie bisognose. Lo stesso impegno che, ai primi barlumi di normalità, hanno profuso nella promozione di attività motorie a favore di quanti avevano perso confidenza con allenamenti o sgambature, complice il dilagare della pandemia. Senza dimenticare l’organizzazione del Circeo Trail, la prima gara podistica ufficiale in regione post lockdown, che ha ricevuto decine di attestati di stima sia dagli addetti ai lavori sia dai fruitori per la passione del team e la serietà dei progetti messi in campo.
Foto: (Pietro Romano – Foto4Go)


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.