Basket. La Benacquista si prepara ad ospitare Forlì.

12

Giornata di basket con la presenza della prima in classifica. La Pallacanestro Forlì – imbattuta dopo otto gare di serie A2 – affronterà domenica 17 gennaio, alle 17, al PalaBianchini la Latina Basket Benacquista Assicurazioni. Si giocherà a porte chiuse. Senza dubbio sarà una partita bella da giocare, con sul parquet due squadre con differente classifica, sei punti per il team di casa, sedici per chi viaggia. i pontini sono reduci da due sconfitte consecutive in trasferta a Ferrara e Ravenna, i forlivesi hanno battuto la corazzata Gevi Napoli.
I romagnoli, allenati dall’ex nazionale azzurro Sandro Dell’Agnello con direttore sportivo il giramondo Renato Pasquali, sono tra i favoriti per il salto di categoria. La punta di diamante è il noto tiratore americano Roderick in un roster che vale tanto con Rodriguez – dominicano di formazione italiana – Landi, Natali, Rush, Bolpin, gli esperti Bruttini e Giachetti. Quest’ultimo – play di 37 anni – è molto noto nel Lazio per aver vestito diverse stagioni la casacca della Virtus Roma. Il club forlivese è nato nel 2015 su iniziativa di Gigi Garelli, ex coach nerazzurro. Gara di alta tensione, ma non decisiva per il prosieguo del campionato. A Forlì la pallacanestro vanta una luminosa tradizione con svariate partecipazioni alla massima serie. I ricordi portano ai tanti accesi derby tra Libertas e Fulgor, le due rivali cittadine, davanti a un pubblico di migliaia di persone. I romagnoli sono molto profondi ed esperti. I giocatori più forti in campo si conoscono e possono mettersi in difficoltà a vicenda. Latina dovrà essere brava a non fermare mai il pallone e stare attenta a limitare le palle perse, per non esporsi troppo al loro eventuale contropiede. Speriamo di vedere in campo una Benacquista con una mentalità forte, veemente e competitiva.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.




Articolo precedenteSabaudia. Scuola Primaria di Borgo San Donato, iniziati i lavori per l’ampliamento della struttura
Articolo successivoFabio Cherubini, il medico della Valle dell’Aniene amante della pittura
Paolo Iannuccelli
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.