Basket serie A2, Raffaele Imbrogno in pole position per assumere l’incarico di assistant coach della Benacquista Latina

271

Sarà Raffaele Imbrogno l’assistant coach di Giuseppe Di Manno con la Latina Basket Benacquista Assicurazioni nella serie A2 nazionale 2023-24? Raffaele Imbrogno, 64 anni, è uno dei personaggi più noti del basket pontino in campo nazionale. Vive a Sezze dopo essere cresciuto a Roma. Raffaele è laureato in scienze motorie e sportive, statistica, consulente federale e docente dei corsi FIP, allenatore e autore di “quaderni per l’allenatore”, con esperienze notevoli con il mondo NBA. Il coach racconta con la solita passione: “La pallacanestro entra nella mia vita frequentando l’oratorio del mio quartiere. Poi la possibilità di assistere al Palazzo dello Sport di Roma ai due famosi spareggi tra Ignis e Simmenthal ha accelerato questo amore. Giocavo in una piccola squadra dell’oratorio, alcune persone della Stella Azzurra di Roma vennero a vedere le partite della nostra squadra per visionare un giocatore oltre i due metri. Ci chiamarono a un provino in Piazza di Spagna, in palestra. Con mio grande stupore mi diedero una loro maglia e mi dissero che mi aspettavano ai loro allenamenti. Quella sera dormii con la maglia stellata sul comodino e per bellissimi anni ho avuto la fortuna di essere allenato da personaggi come Altero Felici e Santi Puglisi”


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteTragico incidente con lo scooter a Formia, il Golfo di Gaeta piange il 53enne Davide Rossillo
Articolo successivoBrucia il bar Bianca a Latina: da escludere la pista accidentale
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.