“La Marina Militare ha aderito con convinzione a questo progetto, mettendo a disposizione strutture, personale e atleti per la positiva riuscita di questo evento – ha dichiarato l’Ammiraglio di Squadra Giuseppe Berruti Bergotto, Capo Ufficio Affari Generali della Marina Militare, a conclusione della terza prova di Coppa del Mondo di canottaggio andata in scena a Sabaudia dal 4 al 6 giugno -.

Sono particolarmente felice per gli ottimi risultati raggiunti e per le medaglie conquistate in questi tre giorni dagli 8 canottieri della Marina Militare che hanno gareggiato per la nazionale italiana in questa competizione di livello mondiale. Si tratta di ragazzi che, grazie al sostegno e al supporto della Forza Armata, hanno potuto trasformare lo sport praticato con passione in una professione”.

Fondamentale per l’organizzazione dell’evento il contributo fornito dalla marina Militare che ha messo a disposizione del Comitato Organizzatore tutte le sue strutture per accogliere le delegazioni giunte da ogni parte del mondo, inclusa la moderna torre d’arrivo, ubicata lungo la sponda del lago di Paola, dotata di avanzate tecnologie di cronometraggio e rilevazione tramite fibra ottica di ultima generazione.

“La Marina Militare – conclude l’Ammiraglio Bergotto – sostiene ed incentiva da sempre la pratica degli sport ed in particolare di quelli remieri ed a connotazione acquatica anche perché l’acqua è il nostro elemento naturale distintivo”.

Ricordiamo che con i colori della Marina Militare hanno gareggiato Giovanni Abagnale, Vincenzo Abbagnale, Cesare Gabbia, Luca Parlato, Antonio Vicino e i tre neo arruolati Nunzio Di Colandrea, Salvatore Monfrecola e Davide Verità, conquistando due medaglie un oro nel quattro di coppia pesi leggeri e un argento nell’otto.

Sulla stessa lunghezza d’onda l’intervento del Sottosegretario alla Difesa, Stefania Pucciarelli: “Complimenti agli atleti della Marina Militare, Carabinieri, Guardia di finanza, polizia di Stato e Vigili del Fuoco per aver contribuito ad ottenere eccezionali risultati nella 3^ prova di Coppa del Mondo di canottaggio. Medaglie che fanno onore non solo agli Enti di appartenenza, ma a tutta l’Italia.

I nostri atleti hanno affrontato le varie prove di questa prestigiosa competizione internazionale agonistica svoltasi a Sabaudia con lo stesso impegno, forte e determinato, e lo stesso spirito, leale e di sano agonismo, che li contraddistingue quali cittadini al servizio del Paese, della collettività”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.