ROMA- Antonella Fauntleroy, accusata di aver ceduto droga a Desirée Mariottini, la 16enne di Cisterna di Latina trovata senza vita la notte tra il 18 e il 19 ottobre 2018 in uno stabile abbandonato nel quartiere San Lorenzo a Roma, è stata condannata a sei anni di carcere, al termine del processo con il rito abbreviato. La Procura aveva chiesto la condanna a 8 anni di carcere per la vendita di droga ad una minorenne.

Nel processo principale per la morte di Desirée Mariottini sono coinvolti quattro cittadini africani accusati, a vario titolo, di omicidio volontario, violenza sessuale aggravata e cessione di stupefacenti a minori. Nei loro confronti è stata chiesta la condanna all’ergastolo. Il processo è stato rinviato a causa dell’isolamento per Covid di alcuni degli imputati.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.