Controllo estivo in provincia dia Latina: La Guardia di Finanza al Lavoro per la Sicurezza Economica

29
Foto da "Siena News"

PROVINCIA DI LATINA – Durante i mesi di luglio e agosto, il Comando Provinciale di Latina e i reparti delle Fiamme Gialle nell’area sud della provincia hanno messo in atto un piano straordinario di controlli estivi. Questa iniziativa mirava a prevenire comportamenti illeciti che potessero danneggiare l’economia legale e influenzare negativamente la salute pubblica e la concorrenza tra le imprese.

Le Fiamme Gialle pontine hanno lavorato intensamente per garantire un’estate sicura e all’insegna della legalità. Le operazioni sono state svolte con l’ausilio di unità specializzate, comprese unità cinofile, in varie aree legate agli obiettivi istituzionali del Corpo. Tra le principali attività di controllo, sono emersi problemi legati al lavoro irregolare, all’aumento ingiustificato dei prezzi del carburante, all’abusivismo commerciale, agli affitti in nero e al traffico di sostanze stupefacenti. Inoltre, sono state individuate merci non conformi agli standard di sicurezza.

Uno dei punti chiave di questa operazione è stata la prevenzione dell’economia sommersa e dell’evasione fiscale attraverso controlli approfonditi sulla registrazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri. Questi controlli hanno portato a rilevare irregolarità nel 60% dei casi e a constatare mancati adempimenti in oltre 90 esercizi commerciali.

Un focus particolare è stato posto sulla tutela dei lavoratori più vulnerabili dal punto di vista economico e sociale, con sanzioni elevate per i datori di lavoro che impiegavano manodopera irregolare o in nero. Alcuni lavoratori risultavano anche beneficiari del reddito di cittadinanza.

La Guardia di Finanza ha anche monitorato i servizi legati alla balneazione sulle spiagge libere, rilevando irregolarità legate al demanio marittimo e all’esercizio di attività commerciali. In alcuni casi, i titolari di concessioni sono stati sanzionati per aver negato l’accesso gratuito in spiaggia ai clienti, mentre in un altro caso è stato effettuato il sequestro di ombrelloni e lettini di un esercente che operava su aree pubbliche senza autorizzazione.

A causa dell’incremento dei prezzi dei carburanti, sono stati intensificati i controlli periodici ai distributori stradali nella zona. Sono state sanzionate 12 stazioni di servizio per varie violazioni legate all’obbligo di esporre e comunicare i prezzi al pubblico.

La Guardia di Finanza ha anche intensificato gli sforzi per contrastare il traffico di sostanze stupefacenti, spesso con l’ausilio di unità cinofile. Sono stati eseguiti oltre 100 interventi, segnalando 7 persone alla competente A.G. e 59 alle Prefetture per violazioni legate al traffico di droga.

Infine, l’operazione ha incluso controlli sulla salute pubblica attraverso la vigilanza sulla regolarità e la genuinità dei prodotti alimentari. La Compagnia di Fondi ha sequestrato oltre 550 kg di carni adulterate e prodotti ittici privi di tracciabilità.

L’operazione estiva della Guardia di Finanza ha dimostrato l’impegno continuo delle Fiamme Gialle nella tutela della legalità economica e nella promozione della sicurezza economica e sociale nella provincia di Latina.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteL’angolo delle curiosità: Il territorio
Articolo successivoRubava bancali durante le ferie: denunciato livornese