LATINA- Le nuove regole imposte da Palazzo Chigi sono già vecchie. Ora si pensa a nuove restrizioni. I contagi saliranno e bisogna stringere. Ora i commercianti, i ristoratori sono contenti, perché l’ordinanza regionale di Zingaretti è stata superata dal nuovo DPCM Anticovid. Dunque, va bene al ristorante con più persone e le cerimonie con 30 invitati. Certo il problema non viene risolto,ma in questo modo è già qualcosa e le lamentele di  Di Cocco non servono. Ma ora bisogna salvare vite umane e si pensa già a nuove chiusure, nuove restrizioni, purtroppo. Dobbiamo vivere giorno per giorno, rispettando tutte le regole per non infettarsi. A fine mese si farà un bilancio, ma dobbiamo sperare che ci sia un’inversione di tendenza. Stasera Olanda, Francia, Spagna, hanno imposto nuove, rigide regole. Può  bastare ?

Intanto, dopo il vertice in prefettura, in cui si è analizzato l’ultimo DPCM, il prefetto di Latina, Falco ha chiesto alle forze dell’ordine di potenziare i controlli, specialmente intorno ai pub ,dal venerdì alla domenica. Ma saranno controlli più stringenti ovunque, tutti i giorni, perché non possiamo permetterci un’ulteriore impennata di contagi come ha evidenziato il direttore ASL, Casati, via telefono. E le multe saranno salate!


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.