Di Cocco: “Le linee programmatiche di Coletta mancano di azioni concrete, specie nel campo del turismo e della promozione del territorio”

275

LATINA – L’ex assessore al turismo di Latina, Gianluca Di Cocco attacca sulla mancanza di indirizzi concreti delle nuova giunta Coletta nell’esposizione delle linee programmatiche avvenuta l’altro giorno in consiglio comunale.
Linee programmatiche dell’amministrazione Coletta…
******************************************

Pur condividendo il documento in alcuni punti, lamento l’assenza dei tempi di realizzazione di ogni azione amministrativa e il percorso per arrivarci.

Auspico all’opposizione di fare un costante monitoraggio su ciò che sarà realmente realizzato, poiché saranno le costanti emergenze a dettare tempi e modi.

Le linee programmatiche sono la traduzione del programma elettorale in atto amministrativo, quello di Coletta e un bel libro dei sogni che difficilmente potrà diventare realtà perché nutrito un po’ troppo di demagogia.

Un documento pieno di proposte “interessanti” e di iniziative sperimentali, condite però, con un tocco di qualunquismo.

Non viene descritta in maniera chiara nessuna iniziativa concreta per il territorio, ermetismo e buio assoluto su molteplici tematiche.

Linee programmatiche, nelle quali si annunciano interventi importanti senza fornire le dovute garanzie finanziarie, dallo Sport, ai Servizi sociali, dalla tassazione, al Personale.

Il turismo, le attività produttive ?

I commercianti e gli imprenditori del settore turistico tutti, lamentano “da sempre” inerzie e incapacità sul piano promozionale e sulla realizzazione delle necessarie infrastrutture, oltre che sul piano della fiscalità e delle burocrazia e le linee su questo settore sono prive di sostanza….

Si sa bene, che l’imprenditore è oggetto oggi più che ieri, di un assiduo controllo, nonché pesantemente sanzionato alla minima trasgressione.

Premesso che il rispetto delle regole e’ il fondamento di qualsiasi società civile, credo sarebbe stato un grande progresso, se un atteggiamento collaborativo e di supporto concreto, ci fossero state nelle esposizioni delle linee programmatiche.

Indirizzi chiari e forti, purtroppo di questo non vedo tracce “sostanziose”.

Il turismo inteso come lo intendiamo noi di Cuori Italiani, cioè industria del turismo, si presuppone, ed in campagna elettorale Coletta ne ha fatto enorme menzione, sia fonte di ricchezza, oggi invece in consiglio comunale la parola turismo è stata utilizzata solamente due volte e anche in maniera superficiale.

Lo sviluppo economico, non può non prescindere dallo sviluppo e dalla promozione turistica e culturale.

Mancano totalmente le azioni riguardanti la promozione del territorio, la comunicazione, l’accoglienza, le l’organizzazione di eventi da avviare per il rilancio culturale e turistico della città e per migliorare la promozione oltre i confini territoriali.
Per questo Eden, tanto proclamato, secondo me c’è tantissimo ancora da aspettare….


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.