Ernesto Prudente, l’Eremita di Palmarola.

67
Ernesto Prudente

E’ un vero piacere ricordare Ernesto Prudente, l’unico abitante di Palmarola, una delle isole più belle al mondo secondo Folco Quilici, appartenente all’arcipelago delle isole ponziane.
All’interno della comunità ponzese tutti – proprio tutti – conoscevano un singolare personaggio che, con la fine dell’estate, era solito ritirarsi a vita eremitica a Palmarola, isola selvaggia abitata da gabbiani, uccelli migratori e esemplari di falco pellegrino. Un’isola caratterizzata da meravigliose scogliere a picco sul mare, montagne di tufo e profumo di macchia mediterranea con la presenza della palma nana, da qui la denominazione.
L’Eremita Ernesto aveva realizzato la sua casa autosufficiente e dotata di una terrazza vista orizzonte dalla quale godersi tramonti e albe mozzafiato. Si ritirava per sette mesi all’anno, da ottobre ad aprile, si disintossicava alla ricerca di un’essenzialità perduta. Scriveva libri, ne ha pubblicati più di trenta, tutti a sue spese e regalati agli amici
Ernesto Prudente – classe 1928 – nato e cresciuto all’Isola di Ponza, ha svolto la professione di maestro elementare, ha militato nel partito socialista ricoprendo cariche nell’amministrazione comunale. Tante battaglie in favore della popolazione isolana, la più importante quella relativa alla chiusura definitiva della miniera di bentonite a Le Forna nel 1976. Organizzò per protesta il blocco del porto di Ponza. Ernesto era riuscito a farsi riconoscere nel 1992 la residenza come unico abitante dell’Isola di Palmarola e, autoproclamatosi Presidente della Repubblica dell’Isola, iniziò a trascorrere là i suoi inverni, impiegando le giornate a coltivare la terra e a scrivere libri. Libri con storie e aneddoti locali, dalla loro semplicità si possono trarre validi e particolari insegnamenti. I lavori letterari del Maestro Ernesto sono gelosamente conservati nelle librerie di alcuni amici o vacanzieri che li hanno ricevuti in dono, con una sua dedica personalizzata. Piazza Pisacane dove si trovava Welcome’s Bar – attività di famiglia – rappresentava un osservatorio privilegiato. Ernesto ci ha lasciato a fine estate del 2012 tra il cordoglio generale.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.