Fabio Bianchi (Fare Latina): “Salviamo la Casa del Combattente con le associazioni e gli eventi”

281

“Salviamo la Casa del combattente. Salviamola perché quella struttura appartiene alla città ed è giusto che vada acquisita dal Comune di Latina, essendo ormai incastonata nello scacchiere non solo monumentale ma soprattutto sociale della città” questo l’appello di Fabio Bianchi referente cultura di Fare Latina.

“È necessario, da subito, aprire un confronto con quelle realtà cha da decenni sono incluse in quell’edificio. Come Fare Latina chiediamo alle associazioni di creare un vero e proprio coordinamento, offrendo da subito la nostra adesione, per ottimizzarne l’uso e rendere quel luogo ancora più frequentato, attraverso una calendarizzazione che sposi un programma condiviso tra cultura, intrattenimento e storia. Data anche la penuria di edifici aperti alla cultura, la Casa del Combattente situata nel cuore della città si dispone naturalmente a una serie di iniziative che possono richiamare l’attenzione di appassionati e fruitori che vanno dalla letteratura alla musica passando per l’arte, continuando in questo settore una tradizione propria della Casa del Combattente.

Inoltre, per cercare di sostenere le associazioni combattentistiche in questa situazione delicata la nostra associazione Fare Latina presenterà al consiglio dell’ordine forense, per il tramite del suo commissario avvocato Giacomo Mignano, una istanza per ottenere consulenza e assistenza legale gratuita sulla vicenda”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.