Il Goretti ancora primo in Italia per la cura dell’infarto: Versaci : ” Prossimo passo operare le valvole aortiche”

31

La Cardiologia ed Emodinamica dell’ospedale Santa Maria Goretti di Latina si conferma al top. Sono stati presentati questa mattina durante la 9° edizione dell’evento Think Heart with GISE , organizzato dalla Società Italiana di Cardiologia Interventistica, i dati relativi all’attività delle Cardiologie in Italia che pongono la Uoc guidata dal professor Francesco Versaci al primo posto per numero di trattamenti effettuati (481 nel 2023), seguita dalla Uoc dell’Ospedale del Mare di Napoli (419), terzo posto per gli Ospedali Riuniti Lancisi di Ancona (410). Nella top ten non figura alcuna altra struttura del Lazio.

“L’ospedale Santa Maria Goretti di Latina si conferma primo in Italia per la cura dell’infarto miocardico acuto. Sono dati che si rafforzano, ma, a parte il numero, è molto importante tutto il percorso della cura perché non è altro che un’integrazione tra ospedale e territorio attraverso il sistema dell’emergenza che è il sistema dell’Ares – commenta il professor Versaci – L’ Azienda Asl Latina è anche la prima per organizzazione”, spiega ricordando che la trasmissione dei dati in tempo reale dall’ambulanza al reparto consente un risparmio di tempo importante quanto tutto il resto della cura.

In provincia di Latina si riescono a trattare 958 pazienti per milione di abitanti, quasi il doppio del resto del Lazio, un numero che si pone ben al di sopra della media nazionale. “Conoscere i numeri è importante se si pensa che il numero indicativo per il trattamento dell’infarto è di 600 per milione di abitanti e noi siamo quasi a mille”, aggiunge Versaci.

Un risultato che non è un traguardo. Dopo la conferma da parte del Presidente della Regione Lazio Francesco Rocca dell’intenzione di portare al Goretti la Cardiochirurgia (necessaria al Dea di II livello), dopo l’inaugurazione di una seconda sala operatoria riservata alla cura delle aritmie per sostenere progressi e numeri dell’equipe di elettrofisiologia, si attende a breve l’inaugurazione del nuovo e moderno reparto di Cardiologia ed Emodinamica. E novità si rendono necessarie anche sul fronte delle possibilità di cura di altre patologie cardiache.

“In prospettiva ci auguriamo che anche a Latina si possano effettuare interventi di cardiologia interventistica sulle valvole aortiche e sulle stenosi valvolari aortiche, perché oggi i nostri pazienti non possono essere operati in provincia e dobbiamo trasferirli in altri ospedali romani, con grosse difficoltà. Stiamo lavorando anche con la Direzione Strategica per creare percorsi-cura nel nostro ospedale”.

Francesco Versaci, nella costituzione di una rete per la cura di patologie tempo – dipendenti integrata con Ares 118″. È quanto afferma il presidente della Regione Lazio, Francesco Rocca. “Quella del capoluogo pontino – prosegue – è tra le poche aziende italiane dove i dati vengono teletrasmessi direttamente all’ospedale, la cura inizia già in ambulanza ed il paziente arriva al trattamento direttamente in Emodinamica senza transitare dal pronto soccorso. Un’eccellenza della sanità del nostro territorio di cui andiamo orgogliosi e per la quale continueremo ad investire”.

Alessandra Trotta


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.