Il MILAN E’ CAMPIONE D’ ITALIA. Grande festa a Reggio Emilia e a Milano

17

È il giorno del Milan, è la sera del Milan, sarà la notte del Milan campione d’Italia per la 19esima volta nella sua storia. Il Diavolo non trema a Reggio Emilia: l’ultimo gradino lo sale di slancio, in grande stile, triturando il Sassuolo e scacciando ogni ansia da prestazione in meno di mezz’ora. A quel punto, non serve più nemmeno chiedere notizie sull’andamento di Inter-Samp, è già estasi rossonera, undici anni dopo l’ultimo scudetto. Un 3-0 che non rende neanche l’idea di ciò che s’è visto in campo, quello del Mapei. Pioli, al fischio finale di Doveri, corre e salta come un ragazzino per il suo primo trofeo – e che trofeo – a 56 anni suonati. E tutti intorno a lui si abbracciano, piangono, ridono. È delirio collettivo in uno stadio quasi solo rossonero, anche nel settore teoricamente riservato ai fedelissimi del Sassuolo, che almeno sfruttano l’occasione per salutare gli ormai ex neroverdi Peluso e Magnanelli. In tribuna vip c’è anche la famiglia Singer (Gordon e il padre Paul, fondatore di Elliott), alle tivù sono appiccicati milioni di occhi da oltre 100 Paesi. È il tocco internazionale di un caldissimo pomeriggio emiliano, in una felice fusione tra il Dna esterofilo del Milan e la regione in cui è cresciuto il suo allenatore.

( Gazzetta Dello Sport )


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.