Impennata di contagi a Chianciano: chiuse scuole e parchi

Le nuove misure restrittive resteranno in vigore fino a ottobre

104
Da "il Resto del Carlino"

CHIANCIANO TERME – Situazione sanitaria delicata a Chianciano Terme, in provincia di Siena. 9 casi positivi e 70 casi di isolamento domiciliare tra studenti e insegnanti hanno infatti spinto il Sindaco ad adottare misure straordinarie: sospensione immediata delle attività didattiche in presenza per le scuole primarie De Amicis e Mancarelli dell’Istituto comprensivo Federico Tozzi. Misura analoga anche per la scuola secondaria di I° grado dello stesso istituto.

Prevista inoltre la sospensione dei servizi educativi per l’infanzia
nelle scuole per l’infanzia di via Dante e di via del Cavernano.
In aggiunta a questi primi provvedimenti, è stata disposta, su tutto il territorio comunale, la sospensione delle attività sportive e culturali extrascolastiche per i ragazzi tra i 3 e i 14 anni, unita alla chiusura dei parchi Fucoli, Sant’Elena, della Macerina, di via Dante e parco in zona Le Piane.

Vietato l’accesso anche alle aree pubbliche attrezzate (percorsi outdoor e zone skate park) e al campo sportivo polivalente presso lo stadio Maccari
Come riportato nell’ordinanza, queste misure resteranno in vigore fino al 4 ottobre. L’obiettivo è quello di isolare tempestivamente i casi positivi e ostacolare la diffusione del virus, evitando così lo sviluppo di un focolaio in città. Salate le sanzioni per i trasgressori: si parte da una somma di 400 euro, per arrivare fino a 3000.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.