Inaugurata al Goretti la sala d’attesa per i pazienti oncologici, per umanizzare l’attesa

133

E’ stata inaugurata all’ingresso del padiglione oncologico Porfiri la sala d’attesa per i malati oncologici e i loro familiari. Una struttura importante, un gesto significativo per umanizzare l’attesa, ha sottolineato la direttrice generale dell’ASL, Silvia Cavalli. Anche da queste inziative, che sembrano banali, si può comprendere come l’ospedale Goretti cerca di organizzare al meglio ogni spazio.Attendere il proprio turno per sottoporsi alla radioterapia o alla chemio, aspettare per andare a visitare un proprio congiunto ricoverato, ora diventa un’ attesa meno snervante, più adeguata e più confortevole. Ecco perchè è stata realizzata questa struttura, dotata di aria condizionata e riscaldamento. A giorni arriverà anche un televisore. Il polo oncologico Porfiri di Latina è stato il primo ad essere realizzato nel 1981, al di fuori di Roma. Proprio qui, nel capoluogo pontino, grazie alla Lega contro i tumori, con le iniziative del dr  Fabio Ricci, Alessandro Rossi ,Alfredo Cecconi Nicoletta D’Erme è cresciuto un reparto fondamentale per evitare il pendolarismo con le strutture romane in una fase in cui i malati di tumore sono aumentati. Dal 1990 Latina è sede anche del Premio Internazionale per la Prevenzione dei tumori, conferito con cadenza quadriennale a scienziati di Italia, Stati Uniti, Svezia.

All’inaugurazione erano presenti, il primario del reparto oncologico, Enzo Veltri, di medicina nucleare, Oreste Bagni, di ematologia, Giuseppe Cimino, della cardiologia,Francesco Versaci, il direttore sanitario del Goretti, Sergio Parrocchia e dell’azienda ASL, Laide Romagnoli.

Proprio all’ingresso, là dove c’era il Cup, ora fervono i lavori per allargare gli spazi di medicina nucleare. Ovunque al Goretti c’è un cantiere aperto. Hanno ricominciato a lavorare anche nella palazzina, che ospitava il 118 . Insomma, il 2022 sarà certamente un anno importante per la sanità pontina per nuovi traguardi in un momento in cui bisogna ancora lottare contro la pandemia.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.