Inaugurato dal presidente Zingaretti il nuovo impianto di Mazzocchio del consorzio di bonifica

40

PONTINIA- «L’occasione di questo incontro pubblico vuole essere la testimonianza del profondo cambiamento dei Consorzi di Bonifica di tutto il Lazio e il punto zero della mission del Consorzio di Bonifica Lazio Sud Ovest che nasce dalla fusione dei due enti pontini».
Il Commissario straordinario dei Consorzi di bonifica pontini Sonia Ricci, ha riassunto così ieri mattina, nella suggestiva cornice dell’impianto idrovoro di Mazzocchio, la duplice funzione dei Consorzi di Bonifica, tutori della risorsa acqua e sorveglianti del territorio a difesa delle inclemenze meteorologiche provocate dai cambiamenti climatici.

Presenti numerosi sindaci pontini, parlamentari, consiglieri regionali, Presidenti dei diversi enti consortili del Lazio, rappresentanti dei sindacati e delle associazioni dei coltivatori, l’incontro ha avuto come ospite il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, convinto sostenitore della necessità di riformare il sistema dei Consorzi di Bonifica, riducendone il numero e dunque anche i costi di mantenimento, e aumentando in maniera anche considerevole le dotazioni finanziarie per renderli efficienti.

«Sono consapevole dell’importanza dei Consorzi di Bonifica per i territori della nostra regione – ha esordito il Governatore Zingaretti – ed è per questo che abbiamo voluto renderli strumenti capaci di dare risposte veloci e concrete alle imprese agricole e più in generale alle comunità locali. Il rilancio di questi enti è stato reso possibile grazie al denaro dei cittadini, ed è corretto che i cittadini abbiano il giusto ritorno in termini di efficienza e di servizi». Nicola Zingaretti ha poi sottolineato che sull’esempio dei Consorzi di Bonifica, tutti gli enti locali sono chiamati a concorrere al rilancio del Lazio. «Siamo stati spesso considerati la Cenerentola del Paese, ma abbiamo i numeri, le persone e l’entusiasmo per dimostrare che possiamo essere i primi, come abbiamo fatto con i vaccini anti-Covid – ha ribadito Zingaretti – Ora la scommessa è quella di arrivare al superamento dell’emergenza pandemica con una regione più forte di prima».

L’assessore regionale alle Politiche agricole e all’Ambiente, Enrica Onorati, ha espresso il proprio plauso all’impegno profuso dai Consorzi per soddisfare le esigenze delle imprese in un territorio a forte vocazione agricola come quello pontino. «I numeri offerti in questa sede – ha commentato – rappresentano al meglio l’impegno del Commissario Sonia Ricci, del Direttore dei Consorzi pontini Tullio Corbo e di tutto il personale dell’ente per sostenere le istanze e le esigenze degli agricoltori. Sono convinta – ha concluso – che mettendo assieme la forza della Regione e la competenza dei Consorzi i nostri territori saranno indirizzati verso una prospettiva che incrocia la nuova e già affermata cultura della tutela del bene-acqua, della cura dell’ambiente e della difesa del suolo».
Prima di congedarsi, Nicola Zingaretti ha voluto ricordare che come ogni bene collettivo che si rispetti, l’acqua ha il potere di unire le persone, le loro forze e i loro progetti. «Lottando per la difesa dell’acqua e per il suo migliore utilizzo combattiamo una battaglia per migliorare il futuro di tutti».


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.