Essere giovani oggi assume un significato diverso dal passato: la trasformazione digitale, la crisi delle istituzioni, la povertà educativa, tutti questi fattori hanno messo in crisi il concetto stesso di gioventù. A seguito della prima fase della pandemia e del lockdown, i fenomeni legati al disagio giovanile sono aumentati a dismisura: problemi di alimentazione, ansia, depressione, suicidi sono diventati ormai fatti di cronaca quotidiana. Davanti a tale fenomeni, la politica rincorre, ma non riesce ad essere incivisa.

Per questo, i Circoli del Partito Democratico di Itri e Fondi hanno deciso di organizzare un evento dal titolo “Essere giovani nel proprio corpo”, proprio per indagare le cause profonde del disagio giovanile e quali sono gli strumenti che la politica può mettere in campo. Interveranno la psicologa clinica Valentina Sepe, lo psicologo, psicoterapeuta e sessuologo Giovanni D’Angiò e il Delegato alle Politiche Giovanili della Regione Lazio Lorenzo Sciarretta.

“Abbiamo voluto fortemente questo incontro” dichiara Paola Ruggieri, segretaria del Circolo di Itri “proprio per cercare le risposte all’interno della politica. Fare politica nel nostro territorio a volte è difficile, ma bisogna trovare il coraggio dare risposte concrete ai nostri cittadini. Ringrazio la dottoressa Sepe, il dottor D’Angiò e il Delegato Sciarretta per aver accettato il nostro invito”.

“Questo incontro nasce dalla collaborazione dei nostri due Circoli” aggiunge Andrea Rega, segretario del Circolo di Fondi “segno di una comunione di intenti e di una volontà di collaborazione che può essere solo che positiva per il futuro. Il Partito Democratico deve tornare nelle piazze, a contatto con le persone, e soprattutto deve instaurare un forte dialogo con i giovani del nostro territorio, troppe volte abbandonati a se stessi”.
L’evento si svolgerà lunedì 25 luglio alle ore 20:30 presso Piazza Annunziata a Itri.

News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.