LATINA – Due nuovi marchi, Opel e DS, arricchiscono l’offerta del Gruppo Eco Liri Spa. Nel corso dell’open weekend andato in scena lo scorso sabato e domenica, infatti, centinaia di clienti e amici si sono riversati nella sede di Latina situata in via Vespucci la quale, per l’occasione, ha definitivamente abbandonato il nome “Auto Italia” per rinascere sotto quello di “Eco Liri Latina”.

«Partiamo ufficialmente con questa nuova avventura» ha spiegato alla stampa l’Amministratore delegato Christian Papa: «Abbracceremo così una fascia di clientela più ampia, certi di poter offrire sempre più scelta sul mercato».

«Nel 2003 siamo arrivati a Latina e abbiamo fondato Auto Italia, concessionaria per il marchio Fiat e Fiat Professional» ha ricordato l’Ad: «Negli anni siamo cresciuti con il marchio Lancia, Abarth e Alfa Romeo, completando l’offerta dei brand italiani; nel 2018, poi, abbiamo fatto un salto oltreoceano con Jeep, il primo marchio non italiano, bensì americano: oggi torniamo indietro ma saltiamo oltralpe con quello tedesco Opel e quello francese DS»

Poco prima di tagliare il nastro, infine, l’Amministratore delegato ha spiegato la scelta di rinominare la sede Eco Liri Latina: «Lo abbiamo fatto in un’ottica di razionalizzazione: pertanto, un po’ a malincuore, abbiamo “pensionato” Auto Italia, un brand che ci ha accompagnato per una vita, attuando una politica di naming nuova e chiamando la sede Eco Liri Latina».

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteFirmati in prefettura i protocolli per la messa in sicurezza delle risorse europee
Articolo successivoPiombino, Giani: “Parere favorevole per il rigassificatore di Piombino”
Laurea triennale in "Scienze della comunicazione e dell'informazione" presso Università degli Studi Roma TRE. Laurea Specialistica in "Media, Comunicazione digitale e Giornalismo" presso Università La Sapienza di Roma. Aspirante giornalista e addetto stampa presso vari enti locali, scrivo di cronaca, politica, società e sport.