La Provincia disattiva gli autovelox sulla Pontina, l’Astral precisa: “Nessuna riduzione di velocità, limitazioni da fine maggio con inizio cantieri. I lavori eseguiti di notte termineranno a luglio”

6309

image
ROMA – Sarà stata una gestione errata della comunicazione oppure in Regione si sono accorti che con i nuovi limiti di velocità imposti sulla Sr148 Pontina rischiavano di far perdere senza appelli le elezioni a Latina al candidato del Pd, Enrico Forte. Fatto sta che nel pomeriggio di oggi è arrivata una parziale retromarcia. “Astral S.p.A – si legge nella nota della Regione – precisa che l’ordinanza n. 6/2016 di riduzione dei limiti di velocità, in entrambi i sensi di marcia della SR 148 Pontina, partirà dal momento in cui verranno avviati i cantieri (così come prevede la legge), entro la fine mese di maggio. Questi cantieri riguarderanno interventi per circa 5 milioni di euro per il rifacimento del tappetino stradale ed il ripristino del guard-rail per l’intera tratta, nelle due direzioni di marcia. I lavori verranno eseguiti solamente nelle ore notturne e termineranno entro la fine del mese di luglio. Si ribadisce che tali interventi sono strettamente necessari per garantire i livelli di sicurezza della strada”.
Intanto in un articolato comunicato stampa la Provincia di Latina contesta punto per punto la motivazione della mancata manutenzione ordinaria la cui responsabilità ieri era stata attribuita da Astral all’ente di via Costa. E anzi l’amministrazione guidata da Eleonora Della Penna fa sapere che ha deciso di disattivare le postazioni di rilevazione della velocità nel tratto nel Comune di Aprilia, le stesse che hanno prodotto parte delle risorse economiche investite con gli interventi sulla rete stradale.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.