La Sapienza è la prima università al mondo per gli studi classici. La soddisfazione della rettrice Polimeni

76

L’università Sapienza di Roma è la migliore al mondo in “Classics and Ancient History”. Nella classifica redatta da QS World University Rankings by Subject, che quest’anno ha preso in considerazione 15.200 corsi di studio di 1.543 istituzioni accademiche in 88 Paesi di tutto il mondo, l’ateneo romano ha migliorato il proprio punteggio. In Classics and Ancient History è passata da 96,9 a 99,2.

Un miglioramento significativo si è registrato anche per quanto riguarda il parametro “Academic Reputation”, uno dei 5 usati per stilare il ranking. La Sapienza ha ottenuto, per la prima volta, il massimo: 100 punti. E si tratta del parametro che, tra i 5 presi in considerazione, pesa di più nel definire il posizionamento nella classifica.

Il miglioramento nella classifica
Sapienza rafforza in modo netto la propria posizione in tutte e cinque le aree tematiche in cui è articolato il ranking, ottenendo in due di queste il primato a livello nazionale e collocandosi nella top 100 mondiale in 20 materie. Delle 43 discipline Sapienza classificate e considerate da QS, il 40% ha scalato posizioni e il 51% è rimasto stabile. Per quanto riguarda le macroaree, l’ateneo cresce in ‘Arts & Humanities‘ balzando al 39° posto (+ 26 posizioni rispetto al 2021, prima in Italia); in ‘Natural Sciences‘ al 44° posto (+ 27 posizioni rispetto al 2021, prima in Italia); in ‘Engineering & Technology‘ all’81° (+45 posizioni); in ‘Social Sciences & Management‘ al 95° posto (+ 42 posizioni); in ‘Life Sciences & Medicine‘ al 123° posto (+ 15 posizioni).

La soddisfazione della rettrice
“L’eccellente risultato del ‘QS Ranking by Subject’ premia il grande impegno della nostra comunità che si riflette in tutti gli ambiti del sapere – ha sottolineato la rettrice dell’ateneo romano Antonella Polimeni – Sapienza, infatti, migliora posizioni e punteggi in tutte le aree tematiche, conferma la vetta internazionale con gli studi classici, e complessivamente è accreditata di sei discipline top 50 a livello mondiale. Inoltre, in ben 15 discipline è prima a livello nazionale: quasi un raddoppio rispetto ai dati già lusinghieri dello scorso anno”.

Passi in avanti rispetto al ranking 2021
Sapienza risulta il miglior Ateneo in Italia in 15 materie (lo scorso anno erano 8): Archaeology; Anthropology; Biological Sciences; Classics & Ancient History; Development Studies; English Language & Literature; History; Law; Library & Information Management; Nursing; Philosophy; Physics & Astronomy; Psychology; Statistics & Operational Research; Theology, Divinity & Religious Studies.

L’Ateneo si colloca nella Top 50 mondiale nelle seguenti materie: Classics & Ancient History (1); Archaeology (10); Physics & Astronomy (36); Library & Information Management (44); Theology, Divinity & Religious Studies (45); Law (46).

Il commento del sindaco
“Congratulazioni alla Sapienza che si conferma leader mondiale degli studi classici – ha commentato il sindaco Gualtieri – Un risultato straordinario che certifica l’altissima qualità del nostro Ateneo. Roma – ha aggiunto il primo cittadino – è sempre più capitale della cultura. Complicementi alal rettrice Polimeni ed a tutto il corpo docente”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.