La Virtus Basket Pontinia ricorda con un torneo giovanile la figura del dirigente Italo Morassi

132

Impossibile dimenticare il carissimo amico di sempre Italo Morassi che ci ha lasciato nel 2013. La Virtus Basket PontInia ha organizzato il 6-7-8 gennaio la settima edizione del Torneo Italo Basketball Cup, dedicato a lui e riservato alle categorie Aquilotti ed Esordienti. Le gare si svolgeranno al palasport Marica Bianchi. Funzionario della Banca Nazionale del Lavoro, Italo Morassi è stato uno dei personaggi di spicco del mondo della ginnastica artistica e dello sport pontino. Nume tutelare della Ginnastica Mattei – economo e uomo tuttofare – insieme alla moglie Rita altra dirigente storica, la figlia Eleonora una ginnasta fra le migliori d’Italia. Italo ha seguito da vicino il mondo del basket sin da giovanissimo, fino a dieventare stimato dirigente della Pallacanestro Latina degli anni 80, seguendo poi la passione per la palla a spicchi del figlio Tommy, prima giocatore ed adesso allenatore di basket a Pontinia. Abbiamo vissuto con Italo momenti belli della nostra vita. Il nostro punto di riferimento era il bar di Turi Rizzo in via Pio VI dove si rideva a crepapelle, sempre felici, contenti e spensierati. Era l’angolo del basket ma con lui si poteva parlare di tutto con competenza.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteMorte Benedetto XVI, il ricordo di Zaccheo: “Legame con la nostra città particolarmente fecondo”
Articolo successivoBasket, a Sezze un quadrangolare riservato alla categoria Under 17 maschile
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.