Home Spettacoli&Eventi Cultura Lo scrittore Roberto Ippolito presidente della giuria del Premio cocomero

Lo scrittore Roberto Ippolito presidente della giuria del Premio cocomero

Alla fine è lo srcittore e giornalista Roberto Ippolito il presidente della qualificata giuria sul premio culturale del cocomero pontino.

Ancora pochi giorni alla scadenza del ‘Premio letterario cocomero pontino’, prima edizione, articolato in quattro sezioni, in quella narrativa, poetica, video e fotografia. Un’iniziativa volta a far conoscere e apprezzare il cocomero pontino, un frutto prelibato che presto potrebbe fregiarsi del marchio Igp, un titolo a cui tiene in modo particolare Claudio Filosa, produttore dell’anguria e fautore di questa iniziativa culturale senza precedenti, insieme al Parco Nazionale del Circeo, alla Pro Loco di Sabaudia, al Comune di Sabaudia e Unesco sezione provinciale.

Se la deadline per partecipare al concorso è segnata al 19 agosto è intanto pronto il programma inerente la cerimonia di premiazione che si terrà giovedì 27 alle 20.30 presso la cavea del Parco nazionale del Circeo. Infatti è stata resa nota la giuria che valuterà i lavori che perverranno nelle diverse quattro sezioni in lizza, presieduta dallo scrittore Roberto Ippolito e formata da esponenti di rilievo del mondo della cultura e dell’informazione come Rino Caputo, Roberto Campagna, Antonio Veneziani, Mauro Zappia, Raniero De Filippis, Ida Pantusa, Alessandro Panigutti, Stefano Orsini, Egidio Fia, Carfagna Daniela, Giovanni Del Giaccio, Ettore Maragoni.

 

La cerimonia di premiazione verrà preceduta dalla presentazione del libro ‘Delitto Neruda’ di Roberto Ippolito, scritto col rigore dell’inchiesta e lo stile di un thriller incalzante, dove il protagonista è il grande poeta, simbolo imperituro di libertà, che si batte contro la tirannide, ucciso in circostanze drammatiche e mai chiarite a Santiago del Cile a pochi giorni dal golpe di Pinochet. Ippolito, giornalista e animatore culturale, ha firmato un romanzo godibile perché cerca di fare chiarezza su una delle figure più illuminanti del XX secolo come il poeta Pablo Neruda.

Ma torniamo al concorso che vede il cocomero al centro della cultura, valorizzando il frutto al di là della sua prelibatezza gastronomica e simbolo della terra pontina. Il concorso è articolato in 4 sezioni dove al centro dovrà esserci il cocomero e le sensazioni che suscita.

Queste le specifiche per partecipare alla prima edizione del ‘Premio letterario cocomero pontino’.

Prima sezione: racconti brevi di al massimo 4.000 battute (spazi inclusi)

Seconda sezione: poesie dedicate al cocomero.

Terza sezione: video girati anche con cellulari di non più di 80 secondi sempre sul tema del cocomero.

Quarta sezione: fotografia.

Le opere iscritte al Concorso dovranno essere inedite, mai pubblicate in forma cartacea o digitale (e-book o web). Le opere dovranno essere inviate alla Segreteria del Premio dai partecipanti entro e non oltre il 19 Agosto 2020, esclusivamente a mezzo e-mail all’indirizzo di posta elettronica premioletterariococomeropont@gmail.com

 

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.