Luci della Ribalta. Nicoletta Zuliani si candida a sindaco. Un sogno accarezzato da tempo

95

Nicoletta Zuliani dunque si candida a sindaco, ottenendo subito l’appoggio di “Azione”. Era un sogno che Nicoletta inseguiva da tempo. Ti ricordi quando volevi essere candidata al posto di Enrico Forte? Poi le cose andarono diversamente e tu rimanesti fedele al partito. Sei cresciuta nel tempo. Ti intendi di delibere, di scia e di tante altre cose che fanno parte dell’universo burocratico di un comune. I tuoi alunni ti hanno sempre voluto bene. Sei cocciuta, perspicace,sai impuntarti, sai fare l’opposizione. Sei Ambiziosa con l’A maiuscola, come diceva Gramsci.Ma molti lo sono con l’a minuscola. Le prossime elezioni sembrano già svolte. C’è un logoramento e una tensione che si coglie nell’aria.Sarà che il centro destra ancora non ha scelto il suo cavallo di battaglia.

La Miele,così aggressiva e così nervosa, in queste ore, o Zaccheo per tornare al passato,ma che avrebbe diverse possibilità anche se FI e Fratelli non lo vogliono. Ma ci sono candidati già in campo. Annalisa Muzio, così giovane, così misurata,che si intende dallo sport all’urbanistica. Lei anche è ambiziosa e aspira a fare il sindaco.Poi c’è Bottoni, che sbaglia quando fa un appello ai capi della destra pontina  “Prendete me ” se non riuscite a scegliere. Brutta questa uscita Antonio. Non dovevi. Hai perso 100 voti.E poi ci sei tu, Nicoletta! Ti ho conosciuto un tempo lontano,quando incontrarsi voleva dire nascere. Credevamo in quel partito che veniva dalla lunga tradizione del PCI, ma che poi è mutato, come è mutato il clima in tutto il mondo. Tu sei stata sempre in prima linea nelle battaglie in consiglio comunale ed hai raccolto tanti voti, sempre. Ti ricordi quando, 5 anni fa, facesti il tandem con l’architetto Cerocchi? Come finì? male per Roberto .Benissimo per te. Tu ha sempre coltivato bene il tuo orticello,ma il PD a Latina  è rimasto sempre al palo, perchè aveva problemi legati alle correnti, ai personalismi  ed oggi, dopo l’arresto del segretario, si trova tra le macerie. Ma tu cercavi una sponda nuova e l’hai avuta subito da “Azione”. Forse questa volta era giusto che il candidato a sindaco toccasse a te ,giustamente,ma qualche maligno dice che per non darti questa soddisfazione, tutto il partito si è inchinato a Coletta. Tu sei stata sempre tollerata, però ti tenevano buona perchè tu portavi voti, conquistati sul campo, con la tua voglia di apparire,con la tua forza di volontà, con il tuo slancio verso gli studenti della tua scuola.Tu volevi le luci della ribalta e l’hai avute .Ora la sfida è aperta e Coletta sente che puoi sottrargli 100, 200 voti. Sarà una battaglia fino all’ultimo voto e tu ci sarai, perchè tu vuoi affermare il tuo ruolo, conquistato negli anni. La tua immagine si è consolidata. Oggi con quegli occhiali e quella pettinatura, sembri più giovane, come fossi ancora all’università.TU dici ” Latina ha bisogno di un profondo rinnovamento della classe politica” Si, è vero. Non  c’è stato un rinnovamento. Le liste non voleranno in alto. Il centro destra, che è maggioranza nel Paese, non riesce ancora a proporre il candidato sindaco e questo è grave, perchè dimostra il fallimento di un’intera classe dirigente, di coloro che sono in campo da 30 anni. Anche tu non hai contribuito a far crescere nessuno. Ora la battaglia, forse, è già persa,perchè l’elettroato giungerà stremato al voto, ma intanto andiamo in ordine sparso e in bocca al lupo Nicoletta.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.