TERRACINA – Nella mattinata di ieri, 17 marzo, i poliziotti del Commissariato Polizia di Terracina hanno proceduto all’esecuzione della misura cautelare in carcere a carico di un terracinense di 34 anni, resosi responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia ed estorsione nei confronti della madre convivente.

Negli giorni scorsi l’uomo, già destinatario di un divieto di avvicinamento alla madre, in due distinte circostanze con violenza e minaccia si era introdotto nell’abitazione delle stessa. In entrambi gli episodi grazie all’intervento degli agenti, era stato arrestato in flagranza e la donna aveva potuto far rientro in casa.

Alla luce delle reiterate condotte dell’uomo e delle continue minacce subite dalla madre, ricostruite grazie agli elementi di indagine raccolti, il sostituto procuratore di Latina, titolare del procedimento penale, ha avanzato richiesta di aggravamento della misura già in atto, accolta dal Tribunale di Latina che ha emesso il provvedimento restrittivo a carico dell’indagato.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteAbusi sessuali sui minori: pensionato di 75 anni finisce in manette
Articolo successivoVinti 500mila euro al Gratta e Vinci: il biglietto fortunato venduto a Fondi