Mostra di quadri alla parrocchia di San Jacopo

Mostra collettiva di artisti livornesi fino al 25 giugno

105

Anna Maria Acone all’interno della mostra

LIVORNO – Anna Maria Acone, Laura Neri, Elena Bertocchini, Fiorenzo Isaia e Varo Formichini, è aperta da oggi fino al 25 giugno una mostra collettiva alla Chiesa di San Jacopo in Acquaviva, tutta di livornesi, ad eccezione di Fiorenzo Isaia piemontese ma residente a Castiglioncello. Una ventina di opere, di tecnica varia, tra incisioni, acqueforti, acrilico e olio su tela. “Una mostra per non arrenderci in questo periodo buio tra guerra e pandemia” si presenta così Anna Maria Acone. “Cerchiamo più spazio e più visibilità per il vivaio livornese che è sempre stato florido” gli fa eco Laura Neri. Anna Maria Acone ha esposto già alla Galleria d’arte Il Melograno dove è iscritta e al bar degli artisti, il bar La Terrazza che da mesi è alle prese con la raccolta firme per mantenere l’attività, per questa mostra ha proposto alcuni paesaggi del quartiere San Jacopo con tecnica di colori acrilici a spatola su tela. Laura Neri è un’artista che lavora nel settore grafico oltre che in quello artistico, illustra rebus e frequenta la Fondazione Trossi Uberti, per l’occasione ha presentato una serie di acqueforti e incisioni, come Elena Bertocchini che anche lei presenta uno studio sulle incisioni. Più di una esposizione invece per Varo Formichini che presenta i suoi dipinti ad olio. Completano l’esposizione le opere di Fiorenzo Isaia. Già due volte il collettivo prima del Covid aveva esposto nei locali della Chiesa, quest’anno la ripartenza. La mostra, aperta nella Sala del Mare della Parrocchia di San Jacopo si è formata grazie all’interesse dei frequentatori della Chiesa, impegnati in opere di volontariato e in corsi di ceramica e uncinetto, è aperta a tutti e si rivolge ai livornesi e ai turisti, data la posizione strategica sul mare. Le opere esposte sono tutte in vendita.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedentePaura alle Autolinee: auto colpisce un palo e si ribalta in mezzo alla carreggiata
Articolo successivoSabaudia. Pd e lista civica Massimi Sindaco: “Nessuna indicazione di voto per il ballottaggio del 26 giugno”
Divento giornalista pubblicista nel 2012 lavorando per Il Tirreno per quattro anni e mezzo nella redazione della cronaca di Livorno, in seguito faccio varie esperienze personali sempre volte ad accrescere la mia esperienza professionale. Ho collaborato con più di un giornale on line, guidandone alcuni, ho lavorato come addetto stampa nel campo della politica, dello sport e dello spettacolo, attualmente affianco la professione giornalistica a quella di scrittore.