ROMA – Rifiuti a Roma, Ama indagata per falso in bilancio: 250 milioni di euro al centro dell’inchiesta. Arrivano le ombre delle indagini della Procura di Roma sul bilancio di Ama, la municipalizzata che gestisce i rifiuti della Capitale. Sono quattro i soggetti indagati per falso in bilancio.

Sotto la lente d’ingrandimento è finita la somma di 250 milioni di euro, messa a bilancio da Ama nel 2015 e nel 2016.

Stando a quanto riportato dal quotidiano la Repubblica, la somma in questione non risulta indicata separatamente nei libri contabili della società, e sarebbe stata utilizzata per pagare i creditori di Ama, le banche, invece di essere versata al Comune di Roma. Si tratterebbe infatti di liquidità che la municipalizzata raccoglie sotto forma di Tari, l’imposta sull’immondizia, e che dovrebbe poi essere versata proprio al Campidoglio.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.