Rosignano Solvay e Vada: Proseguono gli incontri dei Carabinieri con gli anziani per evitare le truffe.

29

VADA – La Compagnia Carabinieri di Cecina continua a manifestare concretamente la vicinanza alla popolazione, soprattutto a quella potenzialmente più esposta alle truffe e, dopo l’incontro avvenuto lo scorso 4 novembre presso la sala parrocchiale della chiesa “Santa Teresa” di Solvay, in linea con le indicazioni del Comando Provinciale di Livorno, sta continuando a promuovere colloqui e confronti con gli anziani per evitare le truffe.
Due incontri in rapida successione con arrivare ad informare quante più persone possibile; le sedi degli incontri sono state le sale parrocchiali della chiesa “Santa Croce” di Solvay e
della chiesa di “San Leopoldo” di Vada. L’iniziativa, promossa dal Comando Generale
dell’Arma, è tesa all’informazione e rassicurazione sociale con particolare riguardo alla
terza età: sono infatti questi cittadini più esposti e qualora vittima di truffe, restii a
denunciare compromettendo eventuali spunti d’indagine da parte delle forze dell’ordine.

Per questo i militari dell’Arma di Cecina, di concerto e con la concreta collaborazione di
enti locali ed autorità religiose, stanno effettuando questi incontri illustrando quali sono le
modalità attraverso le quali le truffe vengono attuate e fornire consigli mirati per
fronteggiare i malintenzionati che spesso vestono la maschera di persone persuasive e
convincenti. Il consiglio è sempre quello di diffidare delle apparenze e tenere a portata di
mano il cellulare per poter chiamare il 112 NUE nel caso vi fossero persone sospette alla
porta.
Nell’occasione è stato consegnato un dépliant in cui sono indicate alcune semplici regole per evitare le truffe e riconoscere i truffatori. Agli anziani che vivono in zone rurali e/o case isolate, le pattuglie dei Carabinieri li consegneranno a domicilio.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteAncora sangue sulle strade : Dopo la tragedia di Gaeta, un ciclista indiano è stato investito e ucciso sulla Migliara 58
Articolo successivoUnicef, sabato 3 dicembre al Circolo Cittadino la presentazione del nuovo Comitato Provinciale di Latina