Ancora un delfino spiaggiato sulle coste pontine. Il fenomeno si è ripetuto stamane a San Felice Circeo, dove alcuni bagnanti, scendendo sull’arenile, hanno rinvenuto sul bagnasciuga l’imponente carcassa di un cetaceo. Voci non ancora confermate vogliono che lo stesso delfino fosse stato avvistato ieri a pochi metri dalla riva del mare di Fondi in evidente difficoltà. In suo soccorso sarebbero intervenuti alcuni bagnanti per evitare che si arenasse. Operazione che sembrerebbe essere andata a buon fine. Ma probabilmente, pur essendo riuscito a ritrovare il largo, il delfino non ce l’ha fatta a sopravvivere, spiaggiandosi al Circeo, dopo appena qualche miglio nautico, complice una malattia giunta ormai all’ultimo stadio. Prontamente avvertiti, sul posto sono giunti gli uomini della Capitaneria di Porto che hanno preso in consegna il cetaceo per stabilirne le cause della morte. Al caso sta lavorando anche l’istituto zooprofilattico. Ad un primo esame, sembrerebbe che l’esemplare sia stato attaccato dal morbillo. Il contagio potrebbe essere avvenuto all’interno del branco con cui viaggiava.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.