CISTERNA- Spavento, molti danni e solo due intossicati (ma non gravi ) nell’incendio che è divampato ieri a Cisterna, nella palazzina Ater di via Nenni,nel quartiere San Valentino. L’intero edificio è stato però evacuato anche con l’autogru dei vigili del fuoco che ha fatto scendere alcuni dei residenti bloccati ai piani più alti dello stabile. Per qualcuno, rimasto lievemente intossicato dal fumo, è stato necessario il supporto di un’ambulanza del 118, tra cui la persona residente nell’abitazione interessata dalle fiamme.

Il rogo è divampato al terzo piano e in pochi minuti il fuoco ha divorato l’appartamento e danneggiato quelli adiacenti. Sul posto le squadre dei vigili del fuoco e la protezione civile, che hanno evacuato l’intera palazzina, per un totale di 21 appartamenti. Il sindaco di Cisterna Mauro Carturan spiega, attraverso la pagina Facebook, che c’è stato un grande lavoro di squadra che ha fatto fronte all’emergenza. “Pericolo scampato. Rimangono cinque persone – ha spiegato – a cui come Comune dovremo dare ospitalità e stiamo già provvedendo in questo senso con i servizi sociali. Altri hanno invece già trovato appoggio presso familiari. Ci auguriamo che i lavori dell’Ater possano iniziare già dalla prossima settimana e che non ci siano problemi di staticità nel palazzo”.

 

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.