CISTERNA DI LATINA – Fare rete contro il cancro. Resta questo l’imperativo categorico che ben sintetizza quanto detto nell’incontro scientifico, culturale e divulgativo organizzato il 13 ottobre scorso nell’aula consiliare del Comune di Cisterna di Latina, in occasione della Seconda Giornata Nazionale di Sensibilizzazione sul Tumore al Seno Metastatico.

Rispondendo all’invito di Europa Donna, la Consulta delle Donne del Comune di Cisterna, con il Comune, la Regione Lazio, la Asl di Latina, la Breast Unit Aziendale, l’Università Sapienza-Polo Pontino e il supporto di Loredana Pau Vice Presidente Nazionale e coordinatrice Associazioni Europa Donna Italia, ha fortemente voluto questo appuntamento che ha visto la presenza di S.E. il Prefetto Maurizio Falco, il Questore Michele Maria Spina, il Comandanti della Guardia di Finanza Giovanni Marchetti e il Comandante dei Carabinieri Lorenzo D’Aloia, la Direttrice Generale della ASL di Latina Silvia Cavalli, il Sindaco di Cori Mauro De Lillis, le rappresentanti di DonnaPiù Lilt Latina e ANDOS Aprilia, Anna Maria De Cave e Resy Langiano, il delegato di Europa Uomo per la provincia di Latina Alessandro Novaga.

Ad introdurre e concludere i Lavori il Sindaco di Cisterna , Valentino Mantini, il quale ha sottolineato la “passione con cui i numerosi relatori hanno trattato argomenti non certo semplici, e la speranza che hanno saputo infondere nel folto pubblico, in relazione ai dati sempre più confortanti, alle innovazioni ed ai percorsi terapeutico-assistenziali che rendono possibile la guarigione del cancro diagnosticato precocemente o la cronicizzazione dei tumori metastatici”, con il mantenimento della qualità della vita. Dopo il saluto della presidente della Consulta Donne Alessandra Pontecorvi si è aperta la prima sessione dei lavori, moderata dai prof. Fabio Ricci e Daniele Santini, nella quale si sono alternati nelle loro puntuali esposizioni la dott.ssa Alessandra Rita La Manna, la dott.ssa Maria Antonietta Ulgiati, il prof. Roberto Tozzi, la dott.ssa Susanna Busco, il coordinatore infermieristico Evangelista Fusco e la case manager Marcella Schembari.

Tutti hanno illustrato l’importanza e servizi della Breast Unit, il centro multidisciplinare che prende in carico le pazienti con tumore metastatico, mettendole al centro del percorso di cura che prevede Percorsi Diagnostici Terapeutici Assistenziali (PDTA) specifici e tutta una serie di attività collaterali di supporto psico-fisico e socializzazione. Dopo il coffee break, la seconda sessione, moderata dalla prof.ssa Antonella Calogero e il prof. Carlo De Masi, con gli interventi della dottoressa Alessandra Tomei, la prof.ssa Gloria Fanelli, la dottoressa Genoveva Boboc, l’oncologo dott. Luigi Rossi: ha fornito una panoramica puntuale sulla situazione territoriale in relazione agli screening mammografici, la radioterapia, le nuove terapie mirate e le prospettive di vita.

Europa Donna per la 2a Giornata Nazionale sul Tumore al Seno Metastatico di quest’anno ha presentato la nuova Campagna pubblicitaria chiamata: “Una voce per tutte”, poiché nonostante l’elevato numero di donne coinvolte e l’impatto sociale che rappresenta, questa patologia è poco conosciuta. La Campagna “Una voce per tutte” ha ricevuto il patrocinio di Pubblicità Progresso, è promossa da EUROPA DONNA con la collaborazione di ANDOS, FAVO DONNA, INCONTRA DONNA e OLTRE IL NASTRO ROSA ed avanza 5 richieste. Un percorso specifico nelle Breast Unit. Database accessibile per gli studi clinici. Accesso agevolato alle nuove cure. Supporto dello psico-oncologo per il benessere corpo e mente. Accelerare l’iter per l’invalidità civile. L’immagine che caratterizza la Campagna è quella di un vero Muro di Donne, alcune guardano la camera, altre voltano le spalle, con il claim: “Esserci è importante, essere ascoltate è fondamentale”.

La Breast Unit di Latina con la Direttrice Generale Silvia Cavalli, in memoria di Paola Miceli già delegata di Europa Donna per la Regione Lazio, ha voluto rappresentare la condizione della donna affetta da tumore metastatico della mammella attraverso l’opera pittorica Blue moon expedition dell’artista vietnamita Duy Huynh. Un ‘immagine carica di suggestioni. Una donna eterea che al chiaro di luna cammina sul filo della vita con una lanterna alla ricerca di quella condizione dello spirito che fa emergere l’autenticità della sua anima. Un filo che si dipana con accuratezza, impegno e dedizione, tenuto in tensione, ci piace pensare ad un airone animale elegante affascinate e magico. Un cammino di speranza nella ricerca rivolto verso il futuro, un futuro di vittorie per le donne affette da tumore al seno metastatico.

Questo messaggio lanciato da Europa Donna è risuonato con forza anche a Cisterna di Latina per giungere su tutto il territorio provinciale e anche oltre, perchè i diritti delle donne alla prevenzione e alla cura restino sacrosanti e si diano risposte sempre più adeguate alle loro richieste ed esigenze. Costruiamo insieme questa storia.

Link Interviste Direttrice Generale e Moderatori. 2a Giornata Nazionale di Sensibilizzazione sul Tumore al Seno Metastatico https://youtu.be/eA30S2j6JYY


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteVandali imbrattano la sede di LBC in centro a Latina
Articolo successivo“1940-1945: La Guerra degli Italiani”: al Museo della Terra Pontina in scena la conferenza tematica sul “150° Anniversario Fondazione Corpo degli Alpini – Nikolajewka: Dalla sofferenza alla solidarietà”
Laurea triennale in "Scienze della comunicazione e dell'informazione" presso Università degli Studi Roma TRE. Laurea Specialistica in "Media, Comunicazione digitale e Giornalismo" presso Università La Sapienza di Roma. Aspirante giornalista e addetto stampa presso vari enti locali, scrivo di cronaca, politica, società e sport.