BRUXELLES – «Il voto al Parlamento europeo sul Regolamento per l’uso sostenibile dei pesticidi – dichiara l’on. Salvatore De Meo, membro della Commissione Agricoltura e Presidente della Commissione Affari Costituzionali del Parlamento europeo – ha confermato l’ipocrisia di Verdi e Socialisti, il cui unico obiettivo ormai è quello di additare il centro destra come nemico dell’ambiente per finalità politiche.

Ieri, invece, – continua l’on. De Meo – abbiamo dimostrato ancora una volta che Forza Italia ed il Gruppo del PPE sono i primi sostenitori della transizione verde, soprattutto in agricoltura. Questa transizione deve essere giusta ed inclusiva ed affrontare i problemi ambientali assieme agli agricoltori e non schiacciandoli con target irrealistici e misure che metterebbero a rischio anche l’intera sicurezza alimentare europea.

Chi la pensa diversamente – dichiara ancora l’on. Salvatore De Meo – dà prova di voler solo strumentalizzare il dibattito. Verdi e Socialisti hanno votato contro la proposta che avrebbe ridotto l’uso dei pesticidi perché non disposti a dialogare con le altre parti politiche. Il Gruppo del PPE aveva espresso fin da subito le sue perplessità sul testo presentato dalla Commissione europea, che mancava di pragmatismo e metteva a rischio il sistema agricolo europeo. Abbiamo cercato la via del dialogo senza trovare riscontro e quando la maggioranza dei membri eletti ci ha dato ragione votando a favore di alcuni emendamenti che hanno reso il testo equilibrato e credibile, la sinistra ha reagito bocciando il testo, mettendo di fatto fine alla possibilità di vedere realmente una riduzione nell’uso dei pesticidi in un prossimo futuro. Questo voto – conclude l’on. De Meo – è una sconfitta per tutti, soprattutto per l’ambiente».


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.